Magdi Allam denuncia la sostituzione etnica degli italiani con una bufala che viene dall’hard

di Redazione | 02/11/2017

Magdi Allam

Magdi Allam ha denunciato la sostituzione etnica degli italiani attraverso l’immigrazione di massa con una bufala che viene dall’hard. Il giornalista ha infatti condiviso un suo articolo per il Giornale su Facebook con una foto che rappresenta una copertina della prestigiosa rivista National Geographic. L’immagine ritrae un nero che abbraccia una donna bianca, entrambi nudi, e il titolo “Evolution Europe”.

LA BUFALA DI MAGDI ALLAM SULLA COPERTINA DI NATIONAL GEOGRAPHIC

Sul numero dello scorso maggio di National Geographic ci sarebbero questi articoli. «Evolution Europe /L’evoluzione dell’Europa. How waves of immigrants are breeding the future – Come le ondate di immigrati stanno generando il futuro/Reshaping a continent – Rimodellare un continente / Winning the war against racism – Vincere la guerra contro il razzismo/ Cultural identity myths – Le falsità sull’identità culturale/ The benefits of biracial children – I benefici dei figli meticci». Come mostra il debunker David Puente, il numero di maggio di National Geograpic, un approfondimento sulla nuova identità europea creata dall’immigrazione, non solo non è mai stato pubblicato, ma è una bufala circolata prevalentemente su siti di estrema destra. «La falsa copertina, diffusa nei primi giorni di giugno 2017, era già stata oggetto di discussione in diversi paesi del mondo, come possiamo vedere in un articolo del sito slovacco Svet.sme.sk dove viene raccontato il delirio da parte dei razzisti nell’aver preso sul serio la bufala. Anche il sito Alt-right-news.blogspot.com è corso ai ripari, immancabile il commento razzista alla foto dove si sostiene che promuova il “genocidio della razza bianca” (“promote White Genocide“)». La bufala appare anche una divertente trollata. Sulla presunta copertina di National Geographic c’è infatti un chiaro indizio sulla provenienza della foto, ovvero Proncave. Come rimarca David Puente, digitando Proncave si intuisce chiaramente come si tratti di un sito hard, con molte immagini che mostrano attori neri e attrici di carnagione bianca. Magdi Allam ha rilanciato una bufala che prendeva in giro chi la condivideva, vista che la soluzione alla falsa copertina del National Geographic sui pericoli dell’invasione degli immigrati era già inserita nella foto. Il giorno successivio Magdi Allam ha poi rimarcato di aver condivido volutamente una foto falsa.