Il boom di annunci razzisti «Si affitta solo agli italiani»

di Redazione | 02/11/2017

annunci razzisti

Annunci razzisti che offrono l’affitto di una casa «solo agli italiani» e non agli stranieri. È l’ultimo segnale di quanto sia difficile l’integrazione nel nostro Paese. Ne ha parlato ieri Repubblica Roma in un articolo a firma di Cristina Palazzo che elenca alcuni degli avvisi pubblicati da proprietari e agenti immobiliari su siti e social network. «Cedo solo a persona italiana per lunghi periodi», si legge in un annuncio postato su Facebook riguardante un bilocale a Montespaccato. È la formula frequente utilizzata per la ricerca di affittuari nella Capitale. Per un appartamento in zona Pigneto viene esplicitamente richiesta l’«italianità» degli inquilini, oltre ad una stabile e solida posizione lavorativa. «Non perdere tempo senza requisiti», è l’avvertimento per chi immagina di contattare il proprietario.

 

LEGGI ANCHE > «Picchiate i bengalesi»: la scuola di razzismo in una sede di Forza Nuova a Roma

 

BOOM DI ANNUNCI RAZZISTI PER GLI AFFITTI «SOLO AGLI ITALIANI»

Repubblica riporta anche una spiegazione del presidente della federazione italiana agenti immobiliari professionali Roma, Stefano Nobili: «Il fenomeno – dice – è in crescita». «Sono i proprietari degli immobili che chiedono di inserire specifiche simili. E gli agenti immobiliari non sanno come comportarsi. Proprio la scorsa settimana una nostra iscritta Fiaip della provincia di Roma mi ha chiamato e mi ha detto: ‘Aiuto, cosa devo fare?’. Semplice, bisogna rispondere che discriminazioni razziali non se ne possono fare. Abbiamo stretto un accordo con Unar, ufficio nazionale antidiscriminazioni razziali». Ma arginare il fenomeno è estremamente difficile perché online non c’è alcun monitoraggio e filtro ai messaggi. Alcuni siti duplicano annunci senza minimo controllo.

(Foto generica di un’agenzia immobiliare da archivio Ansa. Credit: SILVI / ANSA /IAN)