monica maggioni indagata
|

La Guardia di Finanza in Rai per le spese di viaggio della presidente Monica Maggioni

Stamattina nella sede della Rai di Viale Mazzini sono arrivati gli uomini della Guardia di Finanza per acquisire documenti relativi a spese dell’attuale presidente Monica Maggioni ai tempi in cui era direttrice di Rainews. Le indagini sono state avviate dalla Procura di Roma per l’ipotesi di peculato e abuso d’ufficio in seguito alla denuncia presentata dal presidente dell’associazione ‘Rai bene comune’ Riccardo Laganà. Nell’esposto si contestano alla Maggioni presunti illeciti che sarebbero stati compiuti dal 2013 al 2015. Nel mirino ci sono i viaggi effettuati dall’attuale presidente per presentare il suo libro sia e affidamenti senza gara d’appalto di servizi per le piattaforme dei nuovi media da parte di Rainews.

GUARDIA DI FINANZA NELLA SEDE RAI PER LE SPESE DI VIAGGIO DI MONICA MAGGIONI

La deputata del Movimento 5 Stelle Mirella Liuzzi, componente della commissione di Vigilanza Rai, ha dichiarato: «Erano tanti gli aspetti poco chiari rispetto alla presentazione del libro di Monica Maggioni ‘Terrore mediatico’, che la Rai ha confermato di aver pagato rispondendo alle nostre interrogazioni negli scorsi mesi. Adesso apprendiamo da notizie di stampa che la Guardia di finanza avrebbe acquisito dei documenti anche su questo argomento. Questo dimostra che restano diversi aspetti opachi rispetto alla presentazione del libro dell’attuale presidente della Rai». E ancora: «A giugno abbiamo chiesto alla presidente di restituire il malloppo o dimettersi, a distanza di quattro mesi non sappiamo ancora quanti soldi del canone sono stati spesi per fare pubblicità a un libro pubblicato da una casa editrice privata. Maggioni non è degna di rappresentare la Rai».

(Foto: ANSA / MATTEO BAZZI)