sussidiario
|

Il sussidiario che spiega che i profughi «sono clandestini» e minacciano il nostro benessere

Sta generando molte polemiche in rete il contenuto di un sussidiario utilizzato alle elementari. Si tratta del testo dal titolo ‘Diventa protagonista’, destinato agli allievi di classe quinta e scritto da Berardi, Giorgi e Rubaudo per l’editore Il Capitello. Sui social network circolano le immagini di una pagina del libro in cui si spiega che i profughi sono clandestini e minacciano il benessere degli italiani. In particolare in un paragrafo di dieci righe si legge:

È aumentata la presenza di stranieri provenienti soprattutto dai paesi asiatici e dal Nord Africa. Molti vengono accolti nei centri di assistenza per i profughi e sono clandestini, cioè la loro permanenza in Italia non è autorizzata dalla legge. Nelle nostre città gli immigrati vivono spesso in condizioni precarie: non trovano un lavoro, seppure umile e pesante, né case dignitose. Perciò la loro integrazione è difficile: per motivi economici e sociali, i residenti talvolta li considerano una minaccia per il proprio benessere e manifestano intolleranza nei loro confronti.

 

 

LEGGI ANCHE > L’ultima sparata di Libero sugli immigrati che «sono matti»

 

IL SUSSIDIARIO CHE SPIEGA CHE I PROFUGHI SONO CLANDESTINI

Sulle frasi è intervenuta anche l’ex sindaca di Lampedusa Giusi Nicoli, che in un tweet (chiamando in causa anche il ministro dell’Istruzione e dell’Università Valeria Fedeli) ha scritto: «Questi libri sono stati adottati per formare i cittadini di domani all’intolleranza. Chi ha scelto questo testo?».

 

 

(Immagine via Twitter)

TAG: Profughi