L’uomo che ha sfregiato Gessica Notaro è stato condannato a dieci anni di carcere

di Redazione | 20/10/2017

gessica notaro condannato

Gessica Notaro era là, in aula, coraggiosa come sempre. Se ne è andata via prima della sentenza, quando l’ex fidanzato Eddy Tavares, il 29enne di Capo Verde che la sfregiò gettandole dell’acido, è stato condannato con rito abbreviato a 10 anni, mentre l’accusa ne aveva chiesti 12. Siamo al primo grado di giudizio e il gup, Fiorella Casadei, ha riconosciuto le aggravanti della premeditazione, dei futili motivi e della crudeltà condannando l’uomo a un risarcimento di 230.000 euro. Eddy sarà espulso dall’Italia al termine della pena.

LEGGI ANCHE > DELFINARIO DI RIMINI CHIUDE, GESSICA NOTARO LAVORAVA LÌ: «HO DI NUOVO PERSO TUTTO». E SUI SOCIAL LA INSULTANO

Qui quando Gessica fu ospite all’ultima edizione di Miss Italia:

«Me l’aspettavo», ha dichiarato Gessica in collegamento da casa con “Pomeriggio 5” nel commentare la sentenza. «Ma ormai mi ha rovinata, non so se supererò questa cosa. Credo che al di là di una pena esemplare bisogna cominciare a lavorare sulla prevenzione, tutelare le vittime prima».

«La sentenza ci vede ragionevolmente soddisfatti, è la più equilibrata per una vicenda di questo genere», hanno dichiarato Fiorenzo e Alberto Alessi, i legali di Notaro. «A tutti può sembrare poco dieci anni, ma la legge italiana prevede pene che non si discostano più di tanto da questa in caso di rito abbreviato. Sta di fatto che un giudice ha riconosciuto colpevole Tavares, che si era sempre proclamato innocente, per un atto così atroce».