Jordi Sanchez
|

La Spagna arresta Jordi Sanchez e Jordi Cuixart, due leader indipendentisti catalani

Jordi Sanchez e Jordi Cuixart sono stati arrestati per sedizione. Si tratta dei provvedimenti giudiziari più importanti decisi dall’Audiencia Nacional,la corte speciale della Spagna che abitualmnente si occupa dei reati più gravi commessi contro lo Stato. Jordi Sanchez e Jordi Cuixart sono i leader di due importanti associazioni catalaniste, Assemblea nazionale catanala e Ómnium Cultural, che hanno dato un contributo fondamentale per l’organizzazione del referendum per l’indipendenza del primo ottobre.

L’ARRESTO DI JORDI SANCHEZ E JORDI CUIXART

L’accusa rivolta contro di loro verte sull’aver ostacolato la polizia spagnola mentre procedeva al sequestro del materiale necessario allo svolgimento della consultazione. Jordi Sanchez e Jordi Cuixart hanno inviato messaggi di serenità al fronte indipendentista nel momento del loro arresto. Il presidente di Assemblea nazionale catalana ha chiesto unità e senso civico, anche se in precedenza aveva rimarcato come un suo eventuale arresto sarebbe stato un atto infondato, che non risponde ad alcun criterio di giustizia. Jordi Sanchez ha lanciato un appello alla mobilitazione permanente della società civile ispirata appunto all’unità, al senso civico e alla fiducia nei propri mezzi che finora hanno ispirato la battaglia dei catalani per l’indipendenza. Jordi Cuixart ha evidenziato come la giustiza spagnola ormai non abbia più freni nel reprimere l’onda democratica che si spinge per la repubblica di Catalogna. il presidente di Òmnium Cultural ha rimarcato come l’associazione sia già stata chiusa durante gli anni del franchismo, e ha inviato un messaggio di serenità e fiducia nel processo indipendentista che Òmnium appoggia. Secondo l’accusa le due associazioni culturali, tra le più importanti della Catalogna, avrebbero sostituito la Generalitat nell’organizzazione del referendum indipendentista, così contravvenendo all’ordine della magistratura spagnola. La loro rete avrebbe permesso di svolgere le mansioni che erano state affidate ai funzionari della comunità automoma della Catalogna prima dell’intervento di Madrid. L’arresto di Jordi Sanchez e Jordi Cuixart rappresenta una svolta nel rapporto sempre più teso tra Spagna e Catalogna. Un prodromo del commissariamento ex articolo 155 che scatterà giovedì se il presidente Puigdemont non ritirerà la dichiarazione di indipendenza.

Foto copertina: Matthias Oesterle via ZUMA Wire