Raqqa sotto assedio: la «battaglia finale» nella roccaforte dell’Isis

di Redazione | 15/10/2017

Raqqa

Raqqa è sotto assedio. Le forze siriane a maggioranza curda e la coalizione internazionale guidata dagli Stati Uniti hanno annunciato che quella in corso è la «battaglia finale», per liberare la roccaforte dell’Isis. Sarebbe stato riconquistato ai jihadisti oltre l’85% della città, ma per la resa finale dei miliziani bisognerà forse attendere qualche giorno.

RAQQA SOTTO ASSEDIO E SCOPPIA L’ALLARME PER I FOREIGN FIGHTERS IN FUGA

Oltre ai festeggiamenti per la capitale dell’Isis liberata, è già esploso l’allarme foreign fighters, i jihadisti arrivati in Siria dall’estero per arruolarsi nelle fila dello Stato Islamico. In base all’accordo raggiunto tra le parti nelle ultime ore gli è stato concesso di uscire dalla capitale del Califfato, insieme ai civili e ai combattenti siriani. In un primo momento non gli era stato permesso, proprio per il timore che possano tornare in Occidente. La conferma è arrivata qualche ora fa da Omar Alloush, co-presidente del Raqqa Civil Counsil, «Una quota di stranieri se n’è andata», ha spiegato.

«Stiamo lavorando per definire un piano che eviti il bagno di sangue», aveva spiegato ieri Alloush, dopo che almeno un centinaio di jihadisti avevano alzato le mani e si erano arresi ai capi tribali. Raqqa è la roccaforte dell’Isis dal 2014, sua capitale amministrativa e militare. La sua liberazione – dopo quella di Mosul – rappresenta un traguardo fondamentale per il contrasto dello Stato Islamico.

LIBERAZIONE DI RAQQA, IL POST DI MATTEO RENZI

A esultare sui social network per l’imminente liberazione di Raqqa è anche il segretario del Pd Matteo Renzi: “In queste ore la capitale del presunto Stato Islamico, Raqqa, sta per essere liberata innanzitutto dalle straordinarie forze curde. E anche se non fa notizia, questa è una grande notizia. Non ignoriamo allora quello che sta accadendo a Raqqa. Perché il giorno in cui un popolo schiavizzato dal fanatismo islamico torna alla libertà, quello è per forza un bellissimo giorno, anche per noi. Buona domenica a tutti!

 

Foto copertina: Morukc Umnaber/dpa

TAG: ISIS, Raqqa