Il TgCom, il look casalingo e l’orgoglio delle super trasandate (da difendere)

di Redazione | 27/09/2017

Sta facendo discutere sui social un articolo di TgCom con una guida per non apparire trasandate anche quando si sta a casa. Il pezzo si chiama “Look casalingo: come evitare di sembrare super trasandate”, riecheggia gli anni ’30 ed effettivamente, posto così, ha fatto indignare diverse persone in rete. Tra cui l’immancabile Selvaggia:

Prima dei consigli c’è una piccola introduzione:

Che bello rientrare a casa dopo una giornata di lavoro: finalmente libere da scarpe scomode, jeans troppo stretti e magari lenti a contatto fastidiose o chissà che altro. E’ arrivato il momento della sospirata comodità, ma attenzione: quando il look diventa da informale a sciatto, stiamo rischiando grosso per noi e per il partner. Come sentirsi a proprio agio senza perdere dignità e compostezza? Ecco qualche piccolo suggerimento!

Ci sono all’interno una serie di consigli che dopo aver smadonnato per ore nel traffico, mandato a quel paese un collega e mantenuto la calma di un Buddha davanti al tuo capo farebbero perdere i nervi anche a Madre Teresa di Calcutta.  Ad esempio la dritta sexy in cucina:

Non stiamo girando un film horror, quindi qualche macchia va bene, ma ricordarci di mettere il grembiule in lavatrice almeno una volta a settimana è un must. Ricordiamoci poi che nell’immaginario maschile tornare a casa e trovarci nude vicino ai fornelli con indosso solo un grembiulino è una fantasia ricorrente.

Il resto delle dritte per esser fighe a casa dopo una giornata di lavoro le trovate qui. Niente più niente meno di consigli e aiuti che spesso si ritrovano su riviste femminili (o quelle maschili tipo “come farla impazzire a letto e bla bla bla”). Nonostante però questa roba finisca ciciclamente davanti ai nostri occhi stavolta ha fatto alterare mezzo mondo.

Ora non è chiaro se ad aver scritto il pezzo sia un uomo, una donna o Enzo Miccio. L’intento del portale TgCom però è stato pienamente compiuto: la notizia è diventata, a suo modo, virale.

LEGGI ANCHE > ECCO ROSIE, IL NUOVO ROBOT CHE PUÒ FARE LA GUARDIA DEL CORPO | VIDEO

Noi, per dovere della controinformazione, quella seria, abbiamo riscritto le dritte per essere delle perfette trasandate a casa. Perché semplicemente conviene.

Ave sia la ciabatta:

è la prima cosa che tutte facciamo appena entrate in casa, un po’ per non sporcare il pavimento che abbiamo pulito così faticosamente (ma com’è che ce ne accorgiamo solo noi??) un po’ perché le scarpe, oggetto del desiderio femminile per eccellenza, sono bellissime e fashionissime, ma non vediamo l’ora di togliercele dai piedi

Wait. Le ciabatte le leviamo come prima cosa per svariati motivi. Spesso il nostro pavimento non è lavato a dovere. Specialmente se si lavora da mattina e sera e passiamo il week end a pulire. Ma questo, davanti all’orrore della vita, non ci spaventa. Leviamo le scarpe con i tacchi semplicemente perché magari sotto abbiamo come vicina Daenerys Targaryen a 80 anni: una cacac*** immane, che puntualmente suona nei momenti più impensati per chiederti con gentilezza di non far rumore. Su di lei l’Amplifon  funziona. Però questa può esser una fortuna. Perché puoi farla impazzire con le tue Louboutin. Tacchi che magari non ti levi perché stai ancora pagando a rate. Tgcom consiglia le “pantofoline in seta con le piume di struzzo” per serate hot. Se è davvero interessato a voi non guarderà nemmeno le vostre ciabatte. Specialmente in quei casi.

Abbasso Viva il pigiamone:

TgCom suggerisce leggins comodi con maxi t-shirt. Noi difendiamo il pigiamone. E la vostra salute cagionevole.

Capelli:

Secondo il Tgcom:

altro capitolo meritevole di grandissima attenzione. Sappiamo tutte quanto la testa in ordine sia fondamentale, tuttavia in casa i capelli sono un gran fastidio: tra la polvere e la cucina, temerli legati è d’obbligo. Lasciamo stare i mollettoni coi fiori che abbiamo usato sulla spiaggia e ricordiamo che ogni momento è buono perché il vicino di casa suoni al campanello o il postino ci porti una raccomandata: essere in ordine sarà una benedizione…

E se suonano i testimoni di Geova? In quel caso il mollettone potrebbe salvarvi la vita. Anche perché francamente al postino dei tuoi capelli frega poco o nulla. A meno che non vogliate avere a che fare con il postino. Lì si cambia programma. Ma in genere all’uomo piace così:

Sexy in cucina

Sì quella roba un po’ alla Rocco Siffredi suggerita sopra. Ora donne care non credo abbiate bisogno di consigli su come pepare il vostro rapporto in cucina. Pensate piuttosto a cosa cucinate (e se lo fate bene). Una moglie vestita carina che ti serve una roba immangiabile crea macelli uguale. Quindi meno forma e più sostanza. E se si cucina in due è senz’altro meglio. Altro che grembiulino sexy.

Acqua e sapone, con brio

Struccarsi, dopo una certa età, diventa una ragione di vita. Ci si strucca perché fa bene alla pelle. Se te lo scordi però noi siamo con te. Anche se hai sbagliato ti perdoniamo. “Gloss sulle labbra, mettere un antiocchiaie coprente e magari giusto un poco di mascara” come suggerisce il TgCom non vi salverà dalla verità. Se vi ama vi deve amare acqua e sapone. Sempre.