Test di Medicina 2017, ecco com’è andata. Tra domande sulla Costituzione e quell’improbabile risposta su Piero Angela

di Redazione | 05/09/2017

Test Medicina 2017 Piero Angela

C’è qualcuno che ha dovuto davvero resistere alla tentazione di barrare la casella con su scritto Piero Angela alla domanda «Chi ha scritto il libro ‘Dal Big Bang ai buchi neri’». Ovviamente, però, la risposta esatta era Stephen Hawking. Ma è successo anche questo nel corso del test d’ingresso alla facoltà di Medicina per l’anno accademico 2017/2018. Sono stati quasi 67mila i candidati che hanno cercato l’impresa. Uno su sette ce la farà.

LEGGI ANCHE > Piero Angela: «Io senatore a vita? No grazie»

TEST MEDICINA 2017 PIERO ANGELA FRA LE RISPOSTE

Per entrare nella facoltà più ambita d’Italia, però, gli studenti hanno dovuto superare una prova che, nella maggior parte dei casi, sui social è stata definita «abbordabile». Certo, ovviamente a caldo si hanno impressioni che possono essere smentite, ma in generale sembra che il test sia stato relativamente alla portata.

TEST MEDICINA 2017 PIERO ANGELA MA NON SOLO: ECCO GLI ALTRI ARGOMENTI

Oltre alla domanda citata in apertura, tra i quesiti c’è stato spazio per l’articolo della Costituzione che stabilisce i rapporti tra Stato e Chiesa cattolica, per l’antigene nel sangue, per il ciclo di Krebs, per le fibre muscolari, per gli osteoblasti, per la teoria cellulare, per il codice genetico e per i classici (e a volte cervellotici) quesiti di logica. In tutto, 60 domande a risposta multipla, 20 quesiti di ragionamento logico, 18 di biologia, 12 di chimica, 8 di fisica e matematica, 2 di cultura generale. Tempo massimo per completare la prova, 100 minuti. Anche questi piccoli particolari contribuiranno a formare la classe medica italiana del futuro.

(FOTO: ARCHIVIO/ANSA)