Ai magazzini John Lewis etichette unisex su tutti i vestiti per bambini, anche sulle gonnelline

di Redazione | 05/09/2017

John Lewis

John Lewis, uno dei più grandi magazzini britannici, ha fatto una scelta pionieristica: togliere tutte le etichette “boy” e “girl” dai vestiti del reparto infanzia, per sostituirle con quelle unisex «Boys&Girls» oppure «Girls&Boys». Il grande magazzino su Oxford Street ha eliminato anche la separazione all’interno del negozio tra la sezione per bimbe e quella per bimbi. Da ora in avanti i capi saranno tutti insieme e non sarà più l’etichetta a suggerire chi li dovrà indossare.

Una scelta, quella di John Lewis, che ha un preciso scopo: “Non vogliamo rafforzare gli stereotipi di genere con le nostre collezioni e, allo stesso tempo, vogliamo offrire una maggiore possibilità varietà di prodotti ai nostri clienti, in modo che genitori e figli possano scegliere quello che davvero gli va di indossare”, ha spiegato all’Indipendent Caroline Bettis, a capo del reparto bambini di John Lewis.

JOHN LEWIS, SU TUTTI GLI ABITI PER BAMBINI ETICHETTE UNISEX

La scelta di John Lewis di applicare ai vestiti per bambini solo etichette unisex è nata dalla pressione del gruppo Let Clothes Be Clothes, che contrasta proprio i pregiudizi legati al genere. Il bersaglio della lotta sono soprattutto le divise scolastiche, che nel Regno Unito prevedono quasi sempre la gonnellina per le bimbe e i pantaloni per i maschi. Alcune scuole hanno deciso di abbandonare questa classica divisione, così come hanno fatto alcuni negozi di giocattoli, che hanno ritenuto scorretto dividere i reparti per “boys” a quelli dedicati alle “girls”. Insomma, una bambina sarà libera di chiedere in regalo una macchinina, così come una bimbo potrà giocare con una bambola.

La scelta di John Lewis rappresenta comunque una svolta nell’abbattimento degli stereotipi di genere. Il grande magazzino ha ideato anche una linea di abbigliamento unisex per piccoli, con tessuti stampati con dinosauri e navicelle spaziali. A una bimba potrebbero piacere, così come un suo coetaneo maschio potrebbe apprezzare una fantasia floreale.

Foto copertina: dall’account Instagram di John Lewis

TAG: John Lewis