«Ammuìna» e luoghi comuni su Napoli: quante polemiche per lo spot D&G con le star di Game of Thrones | VIDEO

di Gianmichele Laino | 03/09/2017

D&G Game of Thrones

Potevano bastare Kit Harrington e Emilia Clarke per zittire tutte le polemiche sul nuovo spot di Dolce & Gabbana? Ovviamente no. Sono due dei personaggi più in voga del momento, eppure non hanno impedito le critiche a pioggia sui social network. Così come non è bastata la firma sugli spot del regista Matteo Garrone, un’eccellenza del mondo del cinema italiano. Due clip pubblicitarie vengono girate in pieno centro a Napoli per sponsorizzare il nuovo profumo lanciato dagli stilisti. E, in tanti, le hanno definite la «sagra dei luoghi comuni».

D&G GAME OF THRONES, LE CRITICHE DEL WEB

Pizza, mandolino, maschere, ammuìna, i classici gesti che gli stranieri attribuiscono agli italiani, Tu può fa’ l’americano e la solita etichetta di popolo spensierato. Certo, sempre meglio di mafia e di camorra, ma anche in questo caso non manca la solita banalità per descrivere Napoli e l’Italia. Se ne sono accorti i tanti utenti dei social network che, nelle ultime ore, hanno sollevato più di una perplessità:

Certo, portare l’italianità nel mondo – anche se si tratta di semplici spot – è da sempre la mission di Dolce & Gabbana. Ma il made in Italy (come, del resto, dimostra la loro storia e quella di tanti altri celebri stilisti) è fatta anche di eleganza, raffinatezza, cultura. E c’è persino chi rimpiange l’ironia della pubblicità dei Buondì Motta. Insomma, passi il fascino di Kit Harrington e di Elisa Clarke, ma la loro popolare immagine poteva essere sfruttata in ben altro modo.

D&G GAME OF THRONES: GUARDA LO SPOT CON KIT WARRINGTON

D&G GAME OF THRONES, GUARDA LO SPOT CON EMILIA CLARKE