Christian Raimo post Facebook
|

Christian Raimo, sparisce da Facebook il post in cui attaccava «Dalla vostra parte»

Il post con cui Christian Raimo spiegava la sua uscita di scena dalla trasmissione Dalla vostra parte su Rete 4 condotta da Maurizio Belpietro è sparito da Facebook per circa cinque ore. Questa mattina, Giornalettismo ne aveva parlato e aveva anche pubblicato il video della trasmissione in cui mostrava un cartello con la scritta «Non c’avete un altro servizio sui negri cattivi?». Nel primo pomeriggio, il post è riapparso nella bacheca del giornalista.

LEGGI ANCHE > Siamo tutti Christian Raimo. Quello che nessuno aveva mai osato finora alla trasmissione Dalla vostra parte | VIDEO

CHRISTIAN RAIMO POST FACEBOOK, LA SCOMPARSA DAL SOCIAL NETWORK

Cliccando sul link al post, si leggeva «Il link che hai seguito potrebbe essere scaduto o la pagina potrebbe essere visibile soltanto a un pubblico del quale non fai parte». Nel suo intervento sul social network, Christian Raimo aveva raccontato la sua esperienza poco piacevole alla trasmissione di Rete 4, dove aveva avuto uno scontro con il direttore de Il Giornale Alessandro Sallusti.

Inoltre, aveva parlato della necessità di un giornalismo che possa offrire agli utenti del servizio numeri e dati concreti e non soltanto opinioni infarcite di populismo. Il post aveva raggiunto la cifra di oltre 19mila condivisioni nel giro di poche ore e, purtroppo, aveva attirato anche commenti poco piacevoli nei confronti del giornalista che collabora per Internazionale.

CHRISTIAN RAIMO POST FACEBOOK, LA SPIEGAZIONE

Contattato dalla redazione, Christian Raimo ha ipotizzato che la rimozione del post da Facebook – in base a quanto comunicato dall’amministratore del social, non sarebbe in linea con i contenuti proposti dall’azienda – fosse legata alla foto che lo immortala con il cartello con su scritto «negri». L’algoritmo di Facebook, infatti, avrebbe individuato la parola (non potendo cogliere, ovviamente, il tono sarcastico del post) e l’avrebbe segnalata come offensiva. Da qui, quindi, la rimozione del contenuto dalla pagina di Christian Raimo. Poi, però, c’è stata la marcia indietro.

LEGGI ANCHE > Christian Raimo attaccato con rara violenza dal Giornale

Quest’ultimo ha commentato la vicenda in maniera molto amareggiata, ma ha insistito su un punto: «Non ce l’ho tanto con gli haters: a quelli rispondo via social. Piuttosto, sono contrariato da un giornalismo di un certo tipo che si presenta davvero come squadrismo di bassa leva. Sallusti e Belpietro dirigono dei quotidiani e devono assumersi le loro responsabilità per i contenuti che propongono».