Gaia Lucariello
|

C’è un’eroina in casa Inzaghi: la compagna di Simone salva una bimba a Sabaudia

Ha applicato correttamente la manovra di Heimlich mentre una bambina stava soffocando con il latte, in preda a un attacco di convulsioni causato dalla febbre alta. L’«eroina» in questione è la compagna dell’allenatore della Lazio Simone Inzaghi, Gaia Lucariello. La notizia è stata lanciata via Instagram da Michela Quattrociocche, legata ad Alberto Aquilani e grande amica della donna.

GAIA LUCARIELLO SALVA BAMBINA, LA VICENDA

Del resto, la Lucariello era preparata a ogni tipo di emergenza, avendo seguito corsi per il primo soccorso ed essendo dotata, a quanto pare, di un buon istinto e di sangue freddo.

Lo ha riconosciuto la stessa Quattrociocche che ha invitato tutti i suoi followers a partecipare al corso di disostruzione pediatrica. E i medici che hanno curato la piccola dopo il primo intervento della Lucariello hanno riconosciuto come il suo intervento sia stato provvidenziale e come abbia evitato alla bambina complicazioni serie.

GAIA LUCARIELLO SALVA BAMBINA, LE TESTIMONIANZE

A rafforzare il concetto e a dare una ulteriore prova del coraggio della donna è stata una utente dei social nonché testimone oculare dell’accaduto: «Per tutti noi che eravamo lì – le ha scritto una ragazza – terrorizzati da ciò che stava succedendo, tu sei stata un concentrato di forza e lucidità. Hai salvato una bambina e ci hai fatto piangere di gioia».

(FOTO da Instagram @michelaquattrociocche)