Tv

Sergio Sylvestre e il suo appello contro gli haters e il bullismo

di Gianmichele Laino | 13/06/2017

Sergio Sylvestre

Il vincitore di Amici 15 Sergio Sylvestre scende in campo contro gli haters dei social network e contro il bullismo. Il cantante ha scritto un lungo post su Facebook in cui riporta alcune esperienze personali e lancia il suo appello contro l’odio gratuito da tastiera. Sergio ha sottolineato come gli sia capitato molto spesso di vedere la sua bacheca piena di offese e di frasi ingiuriose, a causa del suo fisico o del suo colore della pelle, ma si è soffermato in modo particolare su un aneddoto.

LEGGI ANCHE: «Manchester, il tweet della Boldrini fa scatenare gli haters»

IL RACCONTO SOCIAL DI SERGIO SYLVESTRE

«È successo che, qualche giorno fa su Facebook, sotto un articolo che parlava di me, paparazzato in compagnia di amici in un locale, una signora abbia commentato con quella faccina che vomita verde. Voi direte: “beh c’è gente che scrive decisamente di peggio!”. I know, I know, ma questa signora mi ha colpito più degli altri. Una signora di mezza età, ad occhio e croce potrebbe essere mia madre o forse mia nonna, una donna dinamica, amante della bicicletta, una signora normale insomma. Mi sono chiesto allora il perchè. Perché una signora con una vita così piena deve aver pensato che fosse una buona idea far sapere al mondo che io le faccio schifo? Perché dedicare almeno 1 minuto della sua vita, tra lettura dell’articolo e commento, per esprimere il suo disprezzo? Perché?»

Il cantante ha affermato di non avere la forza di rispondere costantemente a commenti del genere, come invece fanno altri suoi colleghi. Sergio ha poi proposto una sorta di terapia collettiva contro il fenomeno: invece di offendere qualcuno, si potrebbe impiegare lo stesso tempo a fare i complimenti a persone apprezzate. In questo modo, secondo il cantante, l’odio sui social sarebbe molto meno presente.

Infine, Sergio ha chiuso il post con una definizione ironica di chi non seguirà il suo consiglio e ha lanciato una serie di hashtag (#loveistheanswer #noalbullismo #stopbulling) per dire no al bullismo di ogni genere. 

(FOTO: Mairo Cinquetti/Pacific Press via ZUMA Wire)