Mediaset calcio
|

Serie A, rivoluzione diritti tv. Mediaset: «Non presenteremo alcuna offerta per il 2018-2021»

Chiamatelo pure terremoto dei diritti televisivi nel calcio. Una delle fonti di guadagno più prolifiche dell’industria italiana rischia di dover fare a meno di uno dei suoi concorrenti principali. Con una nota diffusa in giornata, Mediaset ha annunciato che non prenderà parte all’asta per l’assegnazione dei diritti tv della Serie A per il triennio 2018-2021. Le offerte formulate, invece, provengono da Sky e da Perform Group.

LEGGI ANCHE: «Diritti tv Lega Calcio, l’antitrust ha bocciato l’assegnazione per il 2018-2021»

IL COMUNICATO DI MEDIASET CALCIO

«Riteniamo inaccettabile un bando che penalizza gran parte dei tifosi italiani – fanno sapere da Cologno Monzese -. Ribadiamo che la formulazione dell’invito a presentare offerte è totalmente inaccettabile, in quanto abbatte ogni eventuale concorrenza». E la linea seguita da Mediaset sarebbe la stessa anche per Tim, decisa allo stesso modo a non partecipare al bando.

Mediaset ha poi annunciato che ricorrerà contro il bando presentato dalla Lega Calcio in tutte le sedi competenti, chiedendo una sua riformulazione. Nulla ancora è stabilito, quindi, ma l’aria che si respira non è proprio delle migliori. E la situazione potrebbe scatenare una scia di polemiche nell’ennesima estate calcistica rovente.

COSA CAMBIA PER ABBONATI MEDIASET CALCIO

Non cambia nulla, comunque, per gli abbonati a Mediaset Premium per la stagione 2017/2018. La prossima stagione, infatti, è ancora compresa nel pacchetto del bando precedente. «Sappiamo che molti operatori – scrive Mediaset – avranno interesse a creare confusione e a sovrapporre il futuro con il presente. Ma il pubblico deve essere informato correttamente: il grande calcio, per la prossima stagione, andrà ancora in onda su Mediaset».

Il vero terremoto, dunque, potrebbe avvenire a partire dalla stagione 2018/2019. Nei giorni scorsi, Mediaset si era chiamata fuori anche dall’asta per i diritti televisivi della Champions League che, dal 2018/2019, sono stati acquistati da Sky (con la Rai che potrebbe trasmettere una partita in chiaro il mercoledì). La guerra sembra solo agli inizi. La posta in gioco è altissima.