Addio alla mitica Annarella: la vecchina che ha sgridato tutti i politici italiani

di Stefania Carboni | 09/06/2017

annarella

È morta Annarella, la vecchina romana famosa per le sue battute e sgridate ai politici nelle storiche interviste davanti al Parlamento.

La pensionata 91enne, dal sangue comunista, era conosciuta per le sue sgridate verso i politici di turno. Spesso critica contro il centrodestra di Silvio Berlusconi, in molti la ricordano anche contro il senatore Gasparri e durante molte dirette davanti ai palazzi istituzionali. Dopo la notizia della sua scomparsa, annuncia il Messaggero, in piazza Montecitorio sono comparsi dei manifesti in suo ricordo. Con una pensione di 213 euro al mese, Annarella alzava la sua voce contro quella casta che ha spesso tradito i suoi elettori.
La ricorda la deputata M5S Roberta Lombardi: «L’unica vera onorevole del Parlamento. Ciao Annarè, Roma ti piange».

E a noi tutti ci manca. Un bel po’.

(in copertina una splendida Annarella ricordata da Blob)

TAG: Annarella