Youssef Zaghba, il terzo attentatore di Londra è italo-marocchino

di Redazione | 06/06/2017

Youssef Zaghba

Youssef Zaghba è il nome del terzo attentatore di Londra. Il commando terrorista che ha attaccato il London Brigde era composto anche da un italo-marocchino, la cui identità è stata finora tenuta segreta dalle autorità britanniche. Gli altri due terroristi morti durante l’attacco del London Bridge erano Khuram Butt, nato in Pakistan e già indagato per estremismo dalla polizia del Regno Unito, e Rachid Redouan, trentenne residente a Dublino e che dovrebbe esser nato in Marocco. Youssef Zaghba è nato a Fez nel gennaio del 1995, come informa Corriere.it, da padre marocchino e madre italiana, residente in provincia di Bologna, dove il terrorista morto nell’attacco al London Bridge era stato fermato all’aeroporto Marconi prima di imbarcarsi su un volo per la Turchia, prenotato per raggiungere la Siria. Gli erano stati sequestrati video e altri materiali religiosi, e nel suo cellulare c’erano inni dell’ISIS.

CHI È YOUSSEF ZAGHBA

I genitori di Youssef Zaghba hanno vissuto per anni in Marocco, ma dopo che si sono separati la madre del giovane terrorista è tornata a vivere a Castello di Serravalle, piccola cittadina in provincia di Bologna. Zaghba è stato più volte a trovarla durante gli ultimi anni, fino a quando non è stato accusato di terrorismo internazionale quando aveva provato a prendere un volo per la Turchia al fine di recarsi in Siria. Come spiega Corriere.it, Youssef Zoghba è stato prosciolto dall’accusa di terrorismo internazionale, ma l’Italia l’aveva comunque inserito nelle liste delle persone a rischio. Attualmente aveva ottenuto un lavoro stagionale in un ristorante di Londra e continuava ad avere contatti con la madre in Italia. Nel nostro Paese era stato l’ultima volta lo scorso anno.

Foto copertina: Andrew Parsons / I-Images/Xinhua via ZUMA Wire