virginia raggi
|

La promessa di Virginia Raggi: «Chiuderò i campi rom, chi non si integra è fuori»

«A Roma ci sono nove campi rom autorizzati. Per iniziare ne chiuderemo due. Con risorse Ue. I cittadini non spenderanno un euro. E chi non si integra è fuori». È quanto afferma oggi la sindaca della Capitale Virginia Raggi in un’intervista rilasciata a Emanuele Bazzi per il Corriere della Sera. La prima cittadina promette una battaglia contro chi vive nei campi rom ma è in possesso di un patrimonio rilevante. Le verifiche dovrebbero essere effettuate con la collaborazione di Agenzia delle Entrate e Guardia di Finanza:

«A Roma ci sono nove campi rom autorizzati. Per iniziare ne chiuderemo due e faremo tornare alla legalità intere zone della città. È l’inizio della fine dei campi rom. Abbiamo ottenuto 3,8 milioni dall’Unione Europea, quindi i cittadini non spenderanno un euro. Finora, i campi sono costati 24-30 milioni ogni anno: i risparmi potremo destinarli alle fasce più deboli».

 

Non teme che il suo piano possa essere velleitario?

 

«Abbiamo avviato un censimento. Non avveniva dagli Anni ’90. Sui 4.500 occupanti sarà effettuata una verifica patrimoniale grazie ad accordi che stiamo realizzando con l’Agenzia delle Entrate e la Finanza. Chi ha risorse proprie verrà mandato via dai campi; per gli altri c’è il Patto di responsabilità: un accordo che prevede requisiti e obblighi precisi per chi partecipa. Chi non lo rispetta è fuori».

 

Perché per un piano sociale parte proprio dai rom?

 

«Non è così. Dopo 13 anni, Roma ha un piano sociale realizzato grazie a 15 incontri pubblici nel corso dei quali io e l’assessora Baldassarre abbiamo ascoltato i cittadini».

 

Non teme che le periferie dove è stata votata da molti possano non capire?

 

«In periferia ci abito. L’intervento sui campi rom è importantissimo e richiesto proprio da chi abita in periferia. La chiusura dei campi è un atto di civiltà. E non ci fermeremo, faremo controlli sui patrimoni di alcune famiglie molto influenti. Ci sono campi con auto di lusso parcheggiate fuori. Non esiste. O ci si integra con la città, oppure quella è la porta».

 

LEGGI ANCHE > E ora anche Prodi pensa di allontanarsi dal Pd

 

VIRGINIA RAGGI: «LE CHAT CON RAFFAELE MARRA? NON HO NULLA DA NASCONDERE»

Nel corso dell’intervista Virginia Raggi ha anche risposto ad una domanda sulle chat di Raffaele Marra, l’ex capo del personale del Comune di Roma a dicembre arrestato per corruzione, che ora vorrebbe la testimonianza della sindaca al processo. La prima cittadina dice di non temere che le conversazioni con Marra possano metterla in difficoltà. «Non temo nulla, non ho niente da nascondere».

(Foto da archivio Ansa. Credit: Credit Image: Matteo Nardone / Pacific Press via ZUMA Wire)