Da oggi sarà House of Cards 5: riassunto delle stagioni precedenti

di Gianmichele Laino | 31/05/2017

House of Cards 5

«Noi non subiamo il terrore, noi creiamo il terrore». Siete pronti a vivere la quinta stagione di House of Cards? Da oggi, in onda su Sky Atlantic, sarà possibile scoprire le nuove avventure di Frank e Claire Underwood, candidati in ticket alla corsa verso la Casa Bianca. La coppia politica più celebre delle serie tv americane si sta lanciando verso una spregiudicata campagna elettorale. Ma come ci eravamo lasciati?

LEGGI ANCHE: «House of Cards 5: uscito il trailer ufficiale | VIDEO»

HOUSE OF CARDS 5, RIASSUNTO STAGIONE PRECEDENTE

Nella quarta stagione è successo davvero di tutto. Abbiamo assistito a una vera e propria crisi coniugale tra Frank e Claire, il primo determinato a vincere le primarie dei democratici per la nomination alla Casa Bianca, la seconda ben decisa a distaccarsi dalla figura del marito e a intraprendere una carriera politica autonoma. Per farlo non ha esitato ad abbandonare Frank in campagna elettorale, a recarsi in Texas dalla madre (malata di cancro a cui ha somministrato l’iniezione letale), a tradire il presidente con il suo spin-doctor Tom Yates.

Dall’altra parte, Frank ha dovuto subire un attentato da parte del giornalista Lukas Goodwin – amico della defunta Zoe Barnes, ex amante del presidente spinta sotto al treno della metropolitana dallo stesso Frank -, è stato in fin di vita e ha subito un trapianto di fegato (a proposito, la lista d’attesa era stata truccata dal fedele Doug Stamper, tornato a pieno regime nello staff presidenziale).

Verso la fine della stagione, tuttavia, la frattura tra Frank e Claire si è ricomposta: il presidente in corsa per la rielezione ha sbaragliato – con tutti i mezzi possibili – la concorrente Heather Dunbar nella corsa alla nomination democratica e ha proposto nel ticket, con una mossa spregiudicata, proprio Claire: marito e moglie, insomma, candidati alla presidenza e alla vicepresidenza degli Stati Uniti.

Un idillio conclusivo che prepara una lotta ad armi pari con il giovane candidato repubblicano Will Conway? Niente affatto: un articolo del giornalista Hammerschmidt svela tutte le bugie di Frank fino a quel momento. In ordine, vengono riportati le trame di Underwood contro l’ex presidente Walker e vengono alimentati i sospetti del suo coinvolgimento negli assassinii di Zoe Barnes e del deputato Peter Russo (di cui Frank è effettivamente colpevole). Quando tutto sembra crollare, ecco il colpo di scena: la dichiarazione di guerra all’Ico, che distrarrà l’America intera dagli scandali presidenziali.   

La nuova stagione si annuncia ancor più sorprendente: sarà composta da 13 nuove puntate, scritte da Melissa James Gibson e Frank Pugliese che prendono il posto di Beau Willimon. Nella quinta stagione di House of Cards ritroveremo Frank in lotta con il repubblicano Will Conway. Ma il presidente Underwood avrà anche numerosi alleati, tra cui il fedele Doug Stamper, ora a capo dello staff della Casa Bianca, e il Segretario di Stato Catherine Durant. Tra i personaggi storici del cast, ci saranno lo scrittore e amante di Claire Tom Yates e la consulente Leann Harvey. Non mancano le new entry: Mark Usher (Campbell Scott) e Jane Davis (Patricia Clarkson), sono due nuovi personaggi i cui ruoli non sono ancora stati svelati.