Terremoto, a Crognaleto (Teramo) inaugurata la scuola antisismica donata da Ikea

di Gianmichele Laino | 29/05/2017

Crognaleto

È antisismica, prodotta a energia quasi zero ed è totalmente ecocompatibile. È stata inaugurata oggi a Crognaleto, comune del Teramano di circa 1.300 abitanti, una nuova scuola donata da Ikea, dopo che i due poli didattici del paese, in seguito al terremoto, sono stati dichiarati inagibili. Una scelta di cuore, quella dell’azienda svedese: l’edificio, di poco superiore a 300 metri quadrati, è stato consegnato alla cittadina questa mattina, alla presenza del sottosegretario alla presidenza del Consiglio Maria Elena Boschi, del sottosegretario all’Istruzione Vito De Filippo, del consigliere dell’ambasciata di Svezia Cristina Kvist e dell’ad di Ikea Italia Bélen Frau.

LEGGI ANCHE: «L’Ikea Family Day: baci liberi sulle note dei Beatles»

IL PROGETTO DI IKEA A CROGNALETO

Il nuovo edificio sarà un luogo sicuro per i circa 60 studenti del paese ed è stato realizzato in tempi record, alla cifra di mezzo milione di euro. Un modello di ricostruzione intelligente, dovuto anche all’impegno che l’azienda svedese sta manifestando nell’aiutare le popolazioni delle zone colpite dal terremoto.

L’idea di Ikea di costruire la scuola in Abruzzo non è stata una esclusiva responsabilità dei vertici dell’azienda: la decisione, infatti, ha coinvolto anche gli oltre 7000 collaboratori di Ikea Italia che hanno chiesto ai responsabili del personale di devolvere nel progetto i soldi destinati al classico regalo di Natale aziendale.

La struttura è divisa in due volumi, entrambi racchiusi all’interno di una recinzione che è un vero e proprio simbolo del progetto. Il primo è in lamelle di legno a vista e si affaccia sul giardino d’inverno grazie ad ampie vetrate; il secondo, invece, è interamente intonacato. La scuola si inserisce perfettamente all’interno della linea del paesaggio e sfrutta dei materiali compatibili con quelli tipici del Parco Nazionale d’Abruzzo.

Oltre a una elevata qualità abitativa, verranno di molto ridotti i consumi per il riscaldamento invernale e per l’aria condizionata in estate; inoltre, l’edificio è stato realizzato con un inquinamento prossimo allo zero e con la garanzia della durabilità del legno lamellare impiegato per la costruzione. L’opera si inserisce nell’ambito di altre iniziative che Ikea ha messo in campo in favore delle zone terremotate: supporterà la costruzione di 12 unità abitativa a Bolognola (Macerata) e l’arredamento di 14 appartamenti per sfollati a Civitanova Marche.

(FOTO/ ARCHIVIO ANSA)