Amici 16, Alessandra Celentano insiste: «Una 46? Non può ballare»

di Redazione | 28/03/2017

amici 16 alessandra celentano

Alessandra Celentano, giudice che nel talent di Maria De Filippi ha sollevato diverse polemiche, ritorna all’attacco dei chili di troppo nella danza. Celentano, celebre insegnante di classica, intervistata da Oggi ha ribadito: «Una taglia 42 già va bene per la danza, l’importante è che non sia 46, 48 o 50. Dipende da quello che fa ma, soprattutto, dal tipo di fisicità».

«Il mio modo di fare spesso viene confuso e frainteso. Infatti credo di essere più buona io di tanti altri che, per mancanza di coraggio o per convenienza, non dicono ai ragazzi quello che pensano. Tento di fare il bene degli alunni di Amici. Li metto alla prova perché si dovranno affrontare carriere molto difficili»

GUARDA ANCHE > Amici 16, parla la Celentano: «Vittoria sei in sovrappeso, hai dei limiti». E la ballerina scoppia in lacrime | VIDEO

E infine il punto sul peso, lo stesso utilizzato nei confronti di una ballerina della scuola, Vittoria: «Una taglia 42 già va bene per la danza, l’importante è che non sia 46, 48 o 50. Dipende da quello che fa ma, soprattutto, dal tipo di fisicità. Ci può essere una ragazza armoniosa che comunque ha le proporzioni e le doti giuste e una invece la cui l’armonia non si sposa con la danza. Non si tratta di essere buoni o no. Sto dicendo quello che penso. Il mio non è mai un giudizio sulla persona, ma sulle caratteristiche, anche estetiche, che il ballo richiede ed esige».
Celentano tollera alcune eccezioni: «Esistono le eccezioni: ci sono ballerine che non riscontrano il mio gusto estetico, ma che hanno un talento talmente marcato che fanno dimenticare ogni difetto. Ma questo dipende solo dal tipo di danza: ci sono stili che permettono un accesso anche a chi non è perfetto fisicamente».