Nessun abusivismo edilizio, a Ferrara revocato il sequestro preventivo di oltre 200 appartamenti

di Redazione | 13/03/2017

appartamenti sequestrati

[Riceviamo e pubblichiamo: 

L’immobiliare Medusa, società del gruppo imprenditoriale Tomasi Case, è stata assolta con formula piena dalla corte di Appello di Bologna, che ha riformato l’impugnata sentenza di primo grado del Tribunale di Ferrara, assolvendo gli imputati perché il fatto non costituisce reato. Ha quindi revocato il sequestro preventivo disposto dal Tribunale di Ferrara in data 28/2/2017, con provvedimento immediatamente esecutivo. ]

L’indagine (condotta dai finanzieri negli ultimi due anni) si era concentrata sul settore urbanistico e si era arrivati a una prima sentenza di primo grado nel gennaio 2017.

 

LEGGI ANCHE > «Mio padre non voleva uccidere il ladro, ora abbiamo paura di ritorsioni»

In un primo momento, accogliendo la richiesta della Procura, il giudice aveva disposto il sequestro preventivo, finalizzato alla confisca, di una parte degli immobili situati nell’area di oltre 65mila metri quadrati. Nella sentenza era stato indicato genericamente il sequestro solo degli immobili invenduti, senza quantificarli e specificarli.

(Foto generica da archivio Ansa)

TAG: Ferrara