molestie Tavecchio
|

Carlo Tavecchio è stato confermato presidente della Figc

Carlo Tavecchio è stato confermato presidente della Figc. Il numero uno della Federazione Italiana Giuoco Calcio, in carica dall’agosto 2014, è stato eletto alla guida dell’organo di organizzazione e controllo del calcio in Italia anche per il quadriennio 2016/2020. La conferma di Carlo Tavecchio è arrivata nell’Assemblea Elettiva della Figc che si è tenuta oggi all’Hotel Hilton Rome Airport di Fiumicino a partire dalle 11.30. Il presidente uscente ha battuto l’altro candidato Andrea Abodi, presidente della Lega B dal 2010. Le candidature di Tavecchio e Abodi erano state sottoscritte rispettivamente da Lnd (Lega Nazionale Dilettanti) e Lega Pro. Tavecchio è rieletto presidente con 54,03% di voti.

 

LEGGI ANCHE > L’incubo di Fabio Quagliarella che lo portò via dal suo Napoli

 

CARLO TAVECCHIO CONFERMATO PRESIDENTE FIGC

Le votazioni hanno avuto luogo a scrutinio segreto. L’Assemblea Elettiva è composta di 279 delegati, in rappresentanza delle società di Lega Nazionale Professionisti Serie A (Lnp Serie A), Lega Nazionale Professionisti Serie B (Lnp Serie B), Lega Italiana Calcio Professionistico (Lega Pro), Lega Nazionale Dilettanti (Lnd), atleti, tecnici e Associazione Italiana Arbitri (Aia).

IL PROGRAMMA DI CARLO TAVECCHIO

Tra i punti principali del pogramma del presidente Fgc Carlo Tavecchio c’è la riforma della Serie A, composta sempre da 20 squadre ma con due sole retrocessioni invece delle attuali tre. Per quanto riguarda invece la Serie B le promozioni diventerebbero due a fronte di 20 formazioni nel campionato invece delle attuali 22. In Lega Pro, poi, si passerebbe da tre a due gironi per un totale di 40 società iscritte. Infine, il programma prevede l’apertura alle seconde squadre di A (le Primavere) in Lega Pro (senza che queste abbiano promozioni o retrocessioni).

(Foto: Ansa / Daniel Dal Zennaro)