emma watson
|

Emma Watson come Diletta Leotta: «Non può parlare di diritti delle donne con queste foto»

Vi ricordate le critiche (senza senso) che ricevette Diletta Leotta per il suo intervento sull’importanza della privacy a Sanremo? Bene in America c’è chi si indigna più o meno per le stesse cose. Nel mirino è finita Emma Watson. L’attrice ha posato per Vanity Fair e uno scatto, a cura dell’abile Tim Walker, ha fatto infuriare fiotte di persone. Come si permette la Watson di parlare dei diritti delle donne se si mette a seno “all’aria”?

«Il femminismo, il femminismo … il divario salariale di genere … perché non mi prendete sul serio … il femminismo … oh, e qui sono le mie tette!», twitta con poco garbo la giornalista del Daily Mail Julia Hartley-Brewer. Il suo tweet è diventato virale e non è l’unica a pensarla in questo modo. Basta controllare l’hashtag #TitsOutForTheLads e vedere quanti citano la star per capire quanto quella foto abbia indignato i più. A far infuriare sono le dichiarazioni della Watson su Vanity. «Privacy per me – ha spiegato – non è un’idea astratta». Eppure basta una foto per dare il patentino della perfetta femminista o meno. Diverse persone però stanno dalla parte della Watson.

Per fortuna.