È morto Leone di Lernia. Addio al re della canzone trash

di Redazione | 28/02/2017

leone di lernia morto

Leone Di Lernia è morto. A darne l’annuncio è stato il figlio Davide Di Lernia, su Facebook. A portare via il cantante barese, considerato il re della canzone trash, all’età di 78 anni è stato «un male incurabile». Questo il messaggio postato sul social network:

 

Un male incurabile l’ha portato via, ma non ha portato via il suo spirito che rimarrà nei nostri cuori.
La famiglia Di Lernia ringrazia tutte le persone che l’hanno amato e i suoi fans.
Grazie di essere esistito.
Ti amo Davide.

 

 

LEONE DI LERNIA MORTO: LA VITA DI UN URLATORE CHE HA CONQUISTATO TUTTI

Leone Di Lernia è stato conduttore radiofonico e cantautore, reso celebre dai brani di genere trash-demenziale. Ha raggiunto notorietà negli anni ’90 grazie a cover parodistiche di brani di musica dance. Nacque a Trani, nel 1989, e iniziò i suoi primi passi come urlatore (con lo pseudonimo Cucciolo Di Lernia). Nel 1961 partecipò al Festival dell’Urlo organizzato da Ghigo Agosti. Il suo primo 45 giri è ‘Trenta chili/Andiamo nei cieli’, uscito nel 1968.

LEONE DI LERNIA MORTO, RE DELLA CANZONE TRASH

Negli anni ’90 divenne famoso a livello nazionale soprattutto grazie alla sua partecipazione a Radio Monte al Carlo Fausto Terenzi Show. Leone Di Lernia mixava i successi del momento e ne cambiava il testo in un barese o in italiano. Popolari le sue cover come ‘Ra-ra-ri, ra-ra, pesce fritto e baccalà’ (Gypsy Woman), ‘Magnando’ (Bailando), ‘Chille che soffre’ (Killing Me Softly), ‘Tu sei ignorante’ (Zombie), ‘Uè paparul maccaron’ (Pump Up the Jam), ‘Te sì mangiàte la banana’ (The Rhythm of the Night), ‘Melanzan’ (Turn Around), ‘Il presidente’ (Love Is Love), ‘Cumbà Giuàn’ (All That She Wants) e ‘Bevi stu chinotto’ (Get It On).

 

LEGGI ANCHE > I cinque pezzi più famosi di Leone Di Lernia

 

LEONE DI LERNIA MORTO, DA 18 ANNI VOCE DELLO ZOO DI 105

Nel 1999 Leone Di Lernia iniziò la sua avventura al programma radiofonico Lo Zoo di 105. E proprio lo staff dello Zoo di 105 ha lasciato un pensiero per la voce storica dal proprio profilo Facebook: «Sembra uno scherzo, uno dei mille fatti dallo Zoo, ma con il cuore spezzato, dobbiamo annunciare che Leone ci ha lasciato questa mattina! Riposa in pace fratello». Sono tanti gli utenti che stanno rivolgendo un saluto a Leone Di Lernia sui social. «Se ne va un pezzo spensierato dell’adolescenza… Ciao Leo! Auz!», si legge in uno dei commenti più condivisi. Il post de Lo Zoo di 105 ha ottenuto in meno di due ore oltre 10mila condivisioni.

 

leone di lernia morto
Il ricordo dello Zoo di 105

 

Già qualche giorno fa Fabio Alisei, un suo collega, aveva spiegato che Leone Di Lernia stava male. Lo Zoo è stato sospeso almeno fino a lunedì prossimo.