Francesca Immacolata Chaouqui: «Dj Fabo è un vigliacco»

di Redazione | 27/02/2017

Chaouqui dj fabo

Continua a riempirsi la rubrica del “meglio stare zitti ma”. Dopo Mario Adinolfi qualcun altro commenta la morte di Fabo, cieco e tetraplegico da pocco deceduto in una clinica svizzera dove si pratica l’eutanasia. A parlare stavolta è Francesca Immacolata Chaouqui, via facebook:

Io sto con quelli che lottano. Come mia zia per 68 anni su una sedia a rotelle. Come la mia maestra delle elementari per 20 anni a letto a somministrare speranza a chiunque andasse a trovarla.
Sto con i padri e le madri di chi è immobile eppure non si arrende. Sto con la vita. Che comunque sia è sempre degna di essere vissuta.
E DJ Fabo è un vigliacco non un eroe.
Gli eroi sono quelli che restano, quelli che sperano, quelli che nonostante tutto vanno avanti senza mollare mai.
Mai.
Gli eroi sono i medici che salvano la vita, comunque essa sia. Non chi somministra la morte travestita da libertà.
Io sto dalla parte delle vita. E voi?

LEGGI ANCHE > Cappato: «Fabo mi ha chiesto di accompagnarlo in Svizzera. Ho detto di sì»

Nessuna parola di vicinanza alla famiglia di Fabiano Antoniani, ai suoi amici. Lo status di Chaouqui è diventato virale nel giro di poco tempo scatenando una serie di commenti, perlopiù negativi. «Se queste sue provocazioni la porteranno a fare l’ospitata dalla D’Urso – commenta Adelaide – Farà doppiamente schifo…sciacalla». E ancora: «Vivere nn significa vegetate. Forse è meglio che si rifletta di più su questo concetto».

(in copertina foto ANSA/MASSIMO PERCOSSI)