oscar 2017
|

Oscar 2017, il premio ‘italiano’ «dedicato agli immigrati»

C’è anche un po’ d’Italia tra i vincitori degli Oscar 2017. Nella 89esima edizione il riconoscimento per il miglior trucco è andato ad Alessandro Bertolazzi, Giorgio Gregorini e Christopher Nelson per ‘Suicide Squad’, film scritto e diretto da David Ayer.

 

LEGGI ANCHE > Chi ha vinto gli Oscar 2017: tutti i premi

 

OSCAR 2017, IL PREMIO ‘ITALIANO’ PER IL MIGLIOR TRUCCO «DEDICATO AGLI IMMIGRATI»

Bertolazzi sul palco ha dedicato il riconoscimento agli immigrati. E ha ribadito la sua dedica anche in sala stampa: «Certo, dedico questo Oscar a tutti gli immigrati, i sogni non hanno frontiere , noi facciamo film, facciamo sogni che non hanno limiti, nei set cinematografici ci sono persone che lavorano e queste persone provengono da tutto il mondo, ecco perché mi sono sentito in dovere di fare questa dedica».

 

LEGGI ANCHE > Oscar 2017, clamoroso errore: annunciato ‘La La Land’ come miglior film. Ma il vincitore è ‘Moonlight’

 

Poi Bertolazzi ha anche parlato del processo di ricerca creativa che precede la realizzazione di un progetto di make-up. «Cerco ispirazione – ha detto – da ogni cosa, anche dalla spazzatura. È come nel Rinascimento, ogni cosa, anche la più povera può essere fonte di ispirazione e portare alla creazione di qualcosa di bello. Spesso mi capita di notare qualcosa che mi attrae e anche se non so perché, decido di prenderla, di metterla in una stanza, poi ci inizio a costruire qualcosa».

«Peccato per Fuocoammare, congratulazioni a Bertolazzi e Gregorini #Oscars2017 allo stile italiano», è stato il messaggio su Twitter del presidente del Consiglio Paolo Gentiloni.

«E ti pareva… Ipocrisia al potere!», ha scritto invece su Facebook il leader della Lega Nord Matteo Salvini. «I nove milioni di italiani a rischio povertà ringraziano. P.s. A Hollywood (e in Italia) è facile fare i buonisti col portafoglio pieno».

OSCAR 2017, NIENTE PREMIO PER ‘FUOCOAMMARE’ DI GIANFRANCO ROSI

Non ce l’ha fatta invece a ottenere premi l’unica pellicola italiana in corsa agli Oscar 2017, ‘Fuocoammare’, documentario di Gianfranco Rosi e Donatella Palermo. Il premio nella categoria come miglior documentario è andato a ‘Oj: Made in America’, diretto da Ezra Edelman e Ron Goldman e incentrato sulla storia di OJ Simpson. All’annuncio del vincitore, Rosi si è alzato e ha abbracciato Edelman. «Ma non chiamatela delusione», aveva detto alla vigilia il regista, «perché essere arrivati nel cuore di Hollywood con immagini e sentimenti legate al dramma dei migranti, è già un grande successo». «Sono felicissimo di questo meraviglioso viaggio durato un anno», ha poi affermato alla fine della notte degli Oscar. «È stato davvero incredibile. Il film documentario ha finalmente assunto un valore universale».

(Foto da archivio Ansa. Credit: EPA / PAUL BUCK)

TAG: Oscar 2017