google
|

Google lancia un filtro contro troll, commenti violenti e insulti online

Dopo quella alle notizie ‘bufala’, Google, il più noto e diffuso motore di ricerca al mondo è pronto a dichiarare battaglia al linguaggio violento sul web, agli insulti e ai troll, i disturbatori in rete.

 

LEGGI ANCHE > Google sta aumentando il fact check sulle sue news

 

IL FILTRO DI GOOGLE CONTRO TROLL, INSULTI E COMMENTI VIOLENTI

Google scende in campo contro i commenti ‘tossici’ in rete e schiera l’intelligenza artificiale: ha messo a punto una tecnologia testata insieme al New York Times e Wikipedia. Si chiama Perspective e aiuta i media ad individuare i commenti violenti alle notizie online. Il filtro è disponibile gratuitamente da oggi per la lingua inglese, ed è inizialmente rivolto agli editori. Perspectivenasce all’interno dell’incubatore di Google che si chiama Jigsaw,. La tecnica che utilizza è quella di “machine learning”, una forma di intelligenza artificiale, che analizza i commenti degli utenti e assegna loro un punteggio di “tossicità”. La palla poi passa agli editori, che ddecidono come utilizzare queste informazioni, ad esempio scegliendo di eliminare alcuni commenti.
Google non è la sola realtà che vuole regolare i commenti violenti. Anche Twitter ha da poco rafforzato la lotta a “troll” e abusi, rendendo difficile l’iscrizione con nuovo profilo a utenti già sospesi. Instagram ha introdotto filtri anti-bulli e provocatori online. Facebook, ultimamente incalzato sul tema dalla presidente della Camera Laura Boldrini, ha una policy di condanna alle minacce e all’incitazione all’odio.

(Immagine: screenshot dei risultati di una ricerca effettuata)