Merkel Putin
|

Angela Merkel: Nato e Russia discutano della guerra degli hacker

Lo scontro tra Nato e Russia preoccupa Angela Merkel. La cancelliera tedesca è intervenuta nella Conferenza sulla sicurezza di Monaco di Baviera, uno degli appuntamenti più importanti della comunità internazionale per quanto riguarda le questioni relative alla difesa e alla politica estera. Angela Merkel ha ribadito come l’invasione della Crimea sia il problema all’origine del conflitto tra la Nato e la Russia. Dopo la caduta di un presidente vicino a Mosca Vladimir Putin ha impresso una svolta aggressiva nei confronti dell’Ucraina, avvicinatasi per lui in modo troppo pericoloso e dannoso per gli interessi russi a UE e Nato. Un altro tema che la cancelliera vorrebbe affrontare è la cosiddetta guerra ibrida, il conflitto cibernetico che la Russia ha deciso di accelerare negli ultimi anni.

Sappiamo che la Russia dichiara molto apertamente di considerare la guerra ibrida come una forma di difesa. Se posso esprimere un desiderio, direi che sarebbe certo una buona cosa portare questo argomento, ad esempio, nell’agenda dei colloqui Nato-Russia

Angela Merkel ha espresso questa valutazione anche perché probabilmente preoccupata dalla possibile influenza degli hacker russi nelle elezioni federali tedesche. La Russia sostiene piuttosto apertamente le formazioni no euro che si battono contro l’UE, guidata da Angela Merkel da ormai molti anni.