Flavio Briatore
|

Briatore ha messo in contatto Renzi con Trump

Flavio Briatore ha messo in contatto Matteo Renzi e Donald Trump. Su Repubblica l’imprenditore conferma di aver agito da mediatore per far parlare il segretario del Partito Democratico con il nuovo presidente degli Stati Uniti. Briatore spiega al quotidiano diretto da Mario Calabresi come

Sì, si sono parlati, ho creato io il canale. Non lo so (l’argomento della telefonata, ndA). Io conosco tante persone nel mondo e quando posso faccio da facilitatore. Non ci vedo nulla di male.

Matteo Renzi aveva telefonato, in quanto presidente del Consiglio, a Donald Trump per congratularsi per la sua vittoria alle presidenziali americane. In quell’occasione c’era stato anche un breve confronto su alcuni temi di politica internazionale, come l’organizzazione del G7 a Taormina e il futuro della Nato. Dopo questo primo contatto però non c’erano stati più rapporti, e il segretario del Partito Democratico ha perso il suo ruolo di guida del Governo dopo il referendum dello scorso 4 dicembre. Alcune settimane fa Donald Trump ha poi effettuato la sua prima chiamata da presidente in carica a una delle più alte cariche della Repubblica italiana, il presidente del Consiglio Paolo Gentolini. Da leader della principale forza del Parlamento italiano, e da probabile candidato alla presidenza del Consiglio, Renzi non sembra voler perdere i contatti con i principali esponenti della comunità internazionale. Con Trump i rapporti sono resi più difficili dall’appoggio esplicito che il leader PD ha voluto manifestare nei confronti di Hillary Clinton, candidata dei Democratici sconfitta alle presidenziali americane, così come dall’appoggio esplicito chiesto e ottenuto da Barack Obama prima del referendum costituzionale.

LEGGI ANCHE> Pd, la scissione ora è più vicina. Renzi accelera su congresso e dimissioni

L’intervento di Flavio Briatore è servito a questo, riavvicinare due mondi, l’entourage di Renzi con quello di Trump, tra cui c’è un po’ di diffidenza. L’imprenditore non ha mai nascosto di aver simpatie per la destra in Italia, ma in questi ultimi tempi ha più volte manifestato sostegno al leader del PD. Briatore aveva dichiarato più volte che avrebbe votato Sì al referendum. Con Trump c’è un rapporto di amicizia più solido, visto che i due si conoscono bene dai tempi in cui Briatore era diventato il conduttore della versione italiana dello show TV che ha reso amato e celebre The Donald, The Apprentice.

Foto copertina: EPA/SRDJAN SUKI