Grammy Awards: l’omaggio di Adele a George Michael. Sbaglia, chiede scusa e ricomincia | VIDEO

di Redazione | 13/02/2017

Adele ha spopolato ai Grammy Awards vincendo ben 5 statuette. Al momento però di “Fastlove”, omaggio musicale dedicato a George Michael, la cantante ha sbagliato intonazione. «Scusate non posso fare così», ha spiegato, tra gli applausi del pubblico. Un po’ di emozione e poi Adele è ripartita, riprendendo la canzone.

guarda il video:

L’artista britannica è diventata la prima dei Grammy, a 28 anni, a vincere nelle tre categorie principali per la seconda volta consecutiva. Adele ha infatti conquistato il miglior album dell’anno, miglior album pop, miglior disco dell’anno, miglior canzone dell’anno e infine la migliore performance da cantante pop. Al momento della premiazione è diventato virale il suo gesto verso Beyoncè quando Adele, ricevuta la statuetta, l’ha spezzata in due regalandone un pezzo alla collega. «Sono molto grata ma per me il miglior album era quello di Beyoncè, immenso e ben studiato», ha dichiarato la cantante.

LEGGI ANCHE – Sanremo, Al Bano strappa un fiore dal bouquet di Ermal Meta. E su Twitter non gradiscono

ITALIANI AI GRAMMY AWARDS: NESSUNA VITTORIA

Laura Pausini è candidata con “Similares” nella categoria Best Latin Album ma non ha vinto. Idem Andrea Bocelli, nominato con Cinema nella categoria Traditional Pop Vocal Album. Conclusione magra per le candidature di Ennio Morricone come Migliore Colonna Sonora con The Hateful Eight di Quentin Tarantino e Migliore Composizione Classica con L’Ultima Diligenza di Red Rock. Il nostro compositore non ha vinto nulla così come l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia nominata nella categoria Best Classical Solo Vocal Album.