San Valentino, in Veneto e in Emilia i partner più ‘scorretti’

di Redazione | 12/02/2017

san valentino

San Valentino si avvicina e tutti gli innamorati cercano di rendere felice e sorprendere il proprio partner. Ma come si comportano realmente gli italiani con la loro metà? Fino a che punto sono disposti a spingersi quando sono innamorati? È la risposta alla quale prova a dare una risposta un sondaggio sulle relazioni condotto da Groupon.

 

LEGGI ANCHE > San Valentino: cosa regalare al fidanzato

 

SAN VALENTINO, LA CLASSIFICA DEGLI INNAMORATI PIÚ ‘SCORRETTI’

Ebbene, dal sondaggio risulta che per gli italiani in generale risulta che l’amicizia è sacra, ma quasi un veneto su due è ‘politically incorrect’ e per conquistare la donna o l’uomo dei suoi sogni è disposto a mettere da parte gli amici, a mettere zizzania nella coppia e a screditare senza pietà i pretendenti. In particolare, la classifica delle regioni più ‘scorrette’ viene guidata dal Veneto (dove il 45% degli innamorati si dice pronto a mandare al diavolo le amicizie più storiche e a fare i peggiori sgambetti per apparire migliori dell’attuale partner), seguito da Emilia-Romagna (23,5%) e Campania (18%).

Tra le regioni più leali nei confronti del partner, invece, si distingue la Toscana (con solo il 7% degli innamorati che giocano sporco in amore) e il Lazio (con il 13%). Alla domanda su cosa ti è mai capitato o cosa ti potrebbe capitare in fase di conquista, quasi la metà dei veneti (il 42%) ha detto di utilizzare i social network per spiare il partner e conoscere tutte le sue passioni, il 30% invece utilizza gli amici per arrivare a lui o a lei o addirittura si propone come l’amico del cuore per passare tanto tempo insieme.

Il 50% degli utenti veneti di Groupon si dimostra leale nei confronti degli amici: se dovesse capitare loro di innamorarsi del partner del proprio migliore amico, lascerebbe perdere e metterebbe l’amicizia al primo posto. Un 16% invece ne parlerebbe sinceramente con l’amico e cercherebbe di trovare insieme una soluzione. Ma c’è anche un 33% di veneti che, di fronte alla scelta, calpesterebbe anni di amicizia pur di ottenere ciò che desidera, oppure non avrebbe problemi a dichiararsi e lascerebbe a lui (o a lei) la scelta.

(Foto da archivio Ansa)