|

Sanremo 2017: problemi in sala stampa per il voto sui giovani cantanti

Piccolo inconveniente destinato a scatenare un putiferio per la seconda serata di Sanremo 2017. In sala stampa, al momento del voto sulle Nuove proposte (dove sono stati eliminati Marianne e Braschi), mancherebbero dodici voti. A segnalarlo diversi giornalisti su Twitter.

LEGGI ANCHE > SANREMO 2017: date, anticipazioni, cantanti big, ospiti e conduttori del Festival

guarda la gallery: 

Dopo le verifiche il verdetto non cambia. «Abbiamo fatto i dovuti controlli – ha spiegato Nando Pagnoncelli in sala stampa -: sono stati acquisito 123 voti. Tre di questi sono stati eliminati: due per codici errati, uno perché aveva espresso una sola preferenza invece di due. I voti validi alla fine della graduatoria sono stati dunque 240 (ogni giornalista esprime due preferenze, ndr). In dodici hanno segnalato di non essere riusciti a votare: il voto di sei di questi è stato regolarmente registrato, per gli altri sei si è provveduto a cambiare il votatore. Non abbiamo ripetuto la votazione perché anche assegnando tutti e 6 i voti alla terza classificata la graduatoria non sarebbe cambiata».