Salvatore Romeo
|

Salvatore Romeo indagato per abuso d’ufficio

Salvatore Romeo è indagato per abuso d’ufficio. Lo riferiscono diversi quotidiani come agenzie di stampa. Una nuova svolta giudiziaria nel caso che riguarda la promozione di Renato Marra, fratello di Raffaele, a direttore del dipartimento Turismo del comune di Roma. La nomina è stata fatta da Virginia Raggi, in modo tale da prefigurare un possibile abuso d’ufficio secondo i magistrati Paolo Ielo e Francesco Dall’Olio. Salvatore Romeo, che è stato capo della segreteria politica del sindaco di Roma, è stato invitato a comparire davanti ai magistrati capitolini, e sarà sentito entro questa settimana.

LEGGI ANCHE > Virginia Raggi, incongruenza pericolosa davanti ai magistrati?

L’apertura di un’indagine su Salvatore Romeo non c’entra con la stipula di due polizze assicurative in favore di Virginia Raggi. I contratti di assicurazione non costituiscono infatti un fatto di rilievo penale secondo i magistrati romani. Salvatore Romeo ha parlato di semplice investimento per spiegare la stipula di polizze, con beneficiari scelti in modo casuale senza esser avvertiti dall’ex capo della segretaria politica di Raggi. Il sindaco di Roma ha negato di esser mai stata informata in merito a queste polizze, una dichiarazione confermata da Salvatore Romeo, che si è definito pentito per aver fatto conoscere Marra a Raggi e Frongia. Salvatore Romeo era insieme a Raffaele Marra il principale collaboratore del sindaco e del vicesindaco di Roma: i quattro avevano una chat riservata che è stata recuperata dai magistrati che indagano sulla nomina di Renato Marra.

Foto copertina: ANSA/ANGELO CARCONI