studente ebreo espulso
|

Lo studente ebreo espulso da una scuola tedesca per aver fatto il saluto nazista (per sbaglio)

La storia sembra avere dell’incredibile ma un giovane studente ebreo, Maksym M, di 18 anni, è stato allontanato dalla Blindow School a Leipzig, città dell’est Germania, per aver fatto il saluto nazista in classe. O perlomeno questo è quello che sostiene l’insegnante che lo ha segnalato notando il gesto durante l’appello e trascrivendolo sul registro.

LEGGI ANCHE > Il calo di Donald Trump nei sondaggi: più di metà degli americani lo boccia

LO STUDENTE EBREO ESPULSO PER IL SALUTO NAZISTA

La sua storia la racconta la Bild e sta finendo su diverse testate straniere. Il giovane rampollo, secondo alcuni suoi compagni, ha alzato il braccio perché accecato dalla luce eppure il provvedimento è stato immediato con tanto di replica del direttore dell’istituto. I compagni hanno avviato una raccolta firme in difesa del diciottenne, invano. Ora Maksym – secondo quanto riporta la Bild – sta preparando i suoi studi in un’altra scuola.

(foto copertina Pixabay)