sentenza strage di viareggio
|

Strage di Viareggio, la sentenza: Mauro Moretti (ex ad di Ferrovie) condannato a 7 anni

SENTENZA STRAGE DI VIAREGGIO

Si è concluso con 10 assoluzioni e 23 condanne il processo di primo grado per la strage ferroviaria di Viareggio, che il 29 giugno 2009 causò la morte di 32 persone. Le accuse erano a vario titolo di disastro ferroviario, incendio colposo, omicidio colposo plurimo, lesioni personali. I pom avevano chiesto oltre 250 anni di carcere per i 33 imputati. Per Mauro Moretti, ex ad di Ferrovie, è arrivata una condanna a 7 anni (ma come ex amministratore delegato di Rfi e non come ad Fs). Condanna a 7 anni e 6 mesi invece Michele Mario Elia, allora ad di Rfi, e Vincenzo Soprano, ex ad di Trenitalia. Tra i condannati con pena più severa ci sono i responsabili di Gatx Rail, la società che aveva affittato i carri cisterna a Ferrovie dello Stato. Tra le condanne anche sanzioni da 700mila euro ciascuna per Rfi e Trenitalia. L’avvocato di Moretti e Fs ha definito la sentenza «populista». I familiari delle vittime non hanno rimandato un loro commento ad una conferenza stampa convocata per domani, mercoledì. Ma chiedono che i condannati non facciano ricorso alla prescrizione. La sentenza è arrivata dopo 129 udienze (145 se si considerano anche quelle davanti al gip), tutte svolte al Polo fieristico di Lucca. La prima si tenne nel novembre 2013.

 

Martedì 31 gennaio. 18.03. Sentenza Strage di Viareggio, per ora nessun commendo dai familiari delle vittime. I responsabili dell’Associazione ‘Un Mondo che Vorrei’, che riunisce i familiari delle 32 vittime della strage di Viareggio, Marco Piagentini e Daniela Rombi, non rilasceranno dichiarazioni sulla sentenza fino a domani. Rombi ha annunciato che stasera si riuniranno con i loro legali e solo domani alle 11 parleranno con i giornalisti in una conferenza stampa.

17.29. Sentenza strage di Viareggio, Gatx Rail pronta a ricorso in Appello. In una nota il Gruppo Gatx Rail Europe (dopo che il Tribunale di Lucca ha condannato alcune delle sue società e suoi dipendenti per il disastro ferroviario di Viareggio) ha annunciato ricorso in appello, l’intenzione di «esercitare tutti i ricorsi legali per ribaltare la sentenza della Corte».

17.25. Sentenza strage di Viareggio, sanzione da 700mila euro per Rfi e Trenitalia. Tra le condanne del Tribunale di Lucca per il disastro ferroviario di Viareggio ci sono anche una sanzione da 700mila euro ciascuna per le società Rfi e Trenitalia e di 480mila ciascuna per Gatx Rail Austria, Gatx Rail Germania e Officina Jugenthal Waggon. Alle stesse società, per le quali è stata riconosciuta la responsabilità dell’illecito amministrativo, applicata anche la sanzione interdittiva per un periodo di 3 mesi.

17.07. Sentenza strage di Viareggio, legali Moretti: «Verdetto populista». «Esprimo parziale soddisfazione per l’assoluzione di Mauro Moretti nella sua veste di amministratore di Fs e di Ferrovie dello Stato», ha detto l’avvocato Armando D’Apote, legale sia di Moretti che di Fs, che subito dopo ha aggiunto di registrare «come scandaloso l’esito del processo e rilevo il frutto del populismo che trasuda dalla sentenza».

17.00. Sentenza strage di Viareggio, condanne pesanti per i responsabili di Gatx Rail. Tra i condannati per il disastro ferroviario del 29 giugno 2009 con pena più severa ci sono i responsabili della società Gatx Rail, che aveva affittato i carri cisterna a Ferrovie dello Stato: Rainer Kogelheide, amministratore di Gatx Rail Germania, e Peter Linowski, responsabile sistemi di manutenzione di Gatx Rail Germania sono stati condannati a 9 anni e 6 mesi. Poi è stata inflitta una condanna a 9 anni a Johannes Mansbart, amministratore delegato di Gatx Rail Austria, e a Uwe Konnecke, responsabile delle Officine Jungenthal di Hannover.

16.34. Sentenza strage di Viareggio, le pene dei condannati. Ecco le pene dei condannati dal Tribunale di Lucca per la strage di Viareggio del 29 giugno 2009:

7 anni a Mauro Moretti (ex ad di Rfi)

 

7 anni e 6 mesi a Michele Mario Elia (ex ad Rfi)

 

7 anni e 6 mesi a Vincenzo Soprano (ex presidente di Fs Logistica ed ex ad di Trenitalia)

 

6 anni a Salvatore Andronico (Divisione Cargo)

 

7 anni a Mario Castaldo (Divisione Cargo)

 

6 anni a Giovanni Costa (Rfi)

 

6 anni a Giorgio Di Marco (Rfi)

 

6 anni ad Alvaro Fumi (Istituto sperimentale)

 

6 anni e 6 mesi a Emilio Maestrini (Trenitalia)

 

6 anni e 6 mesi a Giulio Margarita (Rfi)

 

6 anni a Enzo Marzilli (Rfi)

 

7 anni a Giuseppe Pacchioni (Cima Riparazioni)

 

6 anni e 6 mesi a Daniele Gobbi Frattini (Cima Riparazioni)

 

6 anni e 6 mesi a Paolo Pizzadini (Cima Riparazioni)

 

9 anni a Uwe Koennecke (Jugenthal)

 

9 anni e 6 mesi a Rainer Kogelheide (Gatx)

 

8 anni a Uwe Kriebel (Jugenthal)

 

9 anni e 6 mesi a Peter Linowski (Gatx)

 

9 anni a Johannes Mansbart (Gatx)

 

9 anni a Roman Mayer (Gatx)

 

8 anni a Andreas Schroeder (Jugenthal).

16.17. Sentenza strage di Viareggio, 23 condanne. Sono 23 i condannati dal Tribunale di Lucca per la strage di Viareggio. «Le procure non si accontentano mai. Noi avevamo chiesto 33 condanne, sono state condannati 23 imputati. Siamo contenti perché finalmente abbiamo avuto un’affermazione di un giudice collegiale. Non è stato un incidente, in futuro si devono evitare quanto successo», ha detto ai microfoni di Rainews24 il procuratore di Lucca Pietro Suchan dopo la sentenza.

16.07. Sentenza strage di Viareggio, 10 assoluzioni. I giudici del tribunale di Lucca hanno assolto 8 dei 33 imputati per non aver commesso il fatto:

Giuseppe Farneti (Rfi)

 

Gilberto Galloni (Fs logistica)

 

Mario Testa (Rfi)

 

Angelo Pezzati (dirigente compartimento infrastruttura di Firenze)

 

Stefano Rossi (Rfi)

 

Joachim Lehmann (Jugenthal)

 

Andreas Barth (Jugenthal)

 

Andreas Carlsson (Jugenthal).

Assolte anche le società Fs e Fs Logistica.

15.53. Sentenza strage di Viareggio, calo di Leonardo in Borsa: -2,97% alle 15.37. La notizia della condanna da parte del Tribunale di Lucca a 7 anni per l’ex ad di Ferrovie e di Rfi Mauro Moretti (ritenuto colpevole come ex ad di Rfi) ha generato un calo del valore in Borsa delle azioni della società Leonardo, oggi presieduta da Moretti: -2,87% alle 15.37.

15.46. Sentenza strage di Viareggio, 7 anni e 6 mesi per ex ad di Trenitalia e Fs Logistica. Vincenzo Soprano, ex ad di Trenitalia e di Fs Logistica, è stato condannato dal Tribunale di Lucca per la strage di Viareggio a 7 anni e 6 mesi. Stessa condanna dell’ex ad di Rfi Michele Mario Elia.

15.42. Sentenza strage di Viareggio, assolte Ferrovie e Fs Logistica e condannate Rfi e Trenitalia. Tra le società imputate sono state assolte anche Ferrovie dello Stato e Fs Logistica, mentre sono state condannate Rfi e Trenitalia.

15.40. Sentenza strage di Viareggio, Moretti assolto come ad Ferrovie e condannato come ex ad Rfi. Come spiegano i suoi avvocati, Mauro Moretti è stato assolto come ad di Ferrovie dello Stato, ma condannato 8a 7 anni) come ex ad Rfi.

15.35. Sentenza strage di Viareggio, richieste dai pm condanne per oltre 250 anni. Per gli imputati (per i reati, a vario titolo, di disastro ferroviario, omicidio colposo plurimo, incendio colposo e lesioni colpose) nel processo i pm Giuseppe Amodeo e Salvatore Giannino avevano chiesto pene dai 5 ai 16 anni per un ammontare di oltre 250 anni.

15.25. Sentenza strage di Viareggio, breve applauso. Un breve applauso ha salutato, dopo qualche minuto dalla lettura, la sentenza al processo della strage di Viareggio, dove tutti i familiari hanno ascoltato le parole del giudice in religioso silenzio.

15.19. Sentenza strage di Viareggio, anche Elia condannato a 7 anni e 6 mesi.  Michele Mario Elia, ex ad di Rfi è stato condannato a 7 anni e 6 mesi. Per lui i pm avevano chiesto una condanna a 15 anni.

15.12. Sentenza strage di Viareggio, con Moretti condannato anche Elia.  Insieme a Mauro Moretti, ex ad di Ferrovie, è stato condannato anche Michele Mario Elia, ex amministratore delegato di Rfi.

15.10. Sentenza strage di Viareggio, Moretti condannato a 7 anni. Mauro Moretti, all’epoca amministratore delegato di Ferrovie e oggi presidente di Leonardo-Finmeccanica, è stato condannato a 7 anni dal Tribunale di Lucca al termine del processo per la strage di Viareggio. Moretti non era presente in aula alla lettura della sentenza. I pm avevano chiesto per lui la condanna a 16 anni.

 

SENTENZA STRAGE DI VIAREGGIO, 32 MORTI IL 29 GIUGNO 2009

Con la sentenza si conclude l’ultima udienza del processo per la strage di Viareggio del 29 giugno del 2009 che costò la vita a 32 persone. Il disastro ferroviario accadde precisamente alle 23.48 quando un treno merci con cisterne Gpl partito da Trecate, in Piemonte, e diretto in Campania, deragliò poco dopo aver superato la stazione ferroviaria viareggina provocando esplosioni e fiamme. Il gas fuoriuscito da una delle 14 cisterne invase il quartiere di Via Ponchielli causando un imponente incendio che distrusse molte case. Tra le vittime della strage di Viareggio anche alcuni bambini.

SENTENZA STRAGE DI VIAREGGIO, PRIMA UDIENZA NEL 2013

L’udienza si è aperta in mattinata, dopo le 10, con il lungo appello di imputati, avvocati e parti civili del giudice Gerardo Boragine, presidente della sezione del Tribunale di Lucca. Poco dopo, davanti alla rinuncia delle ultime repliche dei legali, i magistrati si sono ritirati in camera di consiglio, dando appuntamento intorno alle 15 per la sentenza. La prima udienza si tenne nel novembre 2013. Tutte le udienze si sono svolte al Polo fieristico di Lucca.

 

LEGGI ANCHE > Armi all’Isis in Libia e in Iran, arrestata una coppia di coniugi italiani radicalizzati

 

SENTENZA STRAGE DI VIAREGGIO, PRESENTI I PARENTI DELLE 32 VITTIME E I COMITATI

Tra il pubblico al Polo fieristico di Lucca erano presenti oggi anche i familiari delle 32 vittime che, come in tutte le altre udienze (quelle del dibattimento sono 129, ma sono 145 se si considerano anche le udienze davanti al gip), hanno lasciato vuote 32 sedie in prima fila dove sono state sistemate le magliette bianche con le foto delle vittime. Con il presidente del collegio Boragine, si sono ritirati in camera di consiglio i giudici Nadia Genovesi e Valeria Marino. In aula stamattina era presente anche il sindaco di Viareggio Giorgio Del Ghingaro che ha sottolineato come Viareggio ha fatto da sempre una testimonianza chiara dell’importanza che nelle stazioni delle città i treni transitino a velocità ridotte.  In tanti hanno voluto testimoniare la loro vicinanza ai familiari della strage. Tra i comitati presenti anche quelli del Moby Prince, No Eternit da Casale Monferrato, i No Tav, i macchinisti di In Marcia, un gruppo da Carpi, e altri comitati e gruppi di sostegno di Viareggio e Lucca. Non sono voluti mancare neppure gli ultras della squadra di calcio del Viareggio, che milita nel campionato di serie D. I tifosi sono arrivati a piedi in corteo portando uno striscione con su scritto «Giustizia e verità» che hanno poi sistemato lungo la cancellata di accesso del Polo fieristico.

SENTENZA STRAGE DI VIAREGGIO, RICHIESTE DEI PM: CONDANNE PER OLTRE 250 ANNI

Sul banco degli imputati per la strage di Viareggio erano finite complessivamente 33 persone (quasi tutti assenti all’ultima udienza di oggi) e 9 società, accusati a vario titolo di disastro ferroviario, incendio colposo, omicidio colposo plurimo, lesioni personali. I pm avevano chiesto pene complessive per oltre 250 anni di reclusione. La pena più alta, 16 anni, era stata chiesta per l’ex amministratore di Ferrovie Mauro Moretti, oggi amministratore delegato di Leonardo-Finmeccanica. Poi erano stati chiesti 15 anni per Michele Mario Elia, ex amministratore delegato di Rfi. I pm avevano poi chiesto l’assoluzione per quattro imputati.