Roberta Lombardi
|

Roberta Lombardi, l’alternativa del M5S a Virginia Raggi

Roberta Lombardi è il nome su cui puntano i vertici del Movimento 5 Stelle come la base pentastellata di Roma nel caso in cui Virginia Raggi dovesse cadere in anticipo per i suoi problemi giudiziari, provocando così elezioni anticipate. La deputata, prima presidente del gruppo alla Camera a inizio legislatura, si è profilata da tempo come la più fiera avversaria interna del sindaco di Roma, contestando in particolar modo la nomina di Raffaele Marra. Roberta Lombardi aveva definito un virus interno la vicinanza tra Raggi e il dirigente comunale ora arrestato. Lo scontro e la distanza, anche personale, con il sindaco di Roma è stato evidente sin dalla campagna elettorale, come rivelano anche le chat di Raggi con Marra, Romeo e Frongia. Essere detestata dal sindaco di Roma è però diventato un vantaggio per Roberta Lombardi, che in questo momento potrebbe rappresentare per il M5S un volto nuovo per il rilancio dopo i problemi della giunta Raggi. Secondo La Stampa così come il Messaggero di lunedì 30 gennaio 2017 l’assemblea degli attivisti del M5S romano che si svolgerà il prossimo 5 febbraio sarà un’occasione per capire le prospettive dell’amministrazione capitolina.

LEGGI ANCHE > M5S, spunta un’altra chat. Raineri alla senatrice Taverna: «Voi condividete centri di malaffare»

All’interno del M5S, nazionale come romano, c’è forte preoccupazione per la sorte giudiziaria di Virginia Raggi, che potrebbe esser travolta dal suo rapporto con Raffaele Marra. Roberta Lombardi è stata la prima ad avvertire quanto potesse esser pericoloso quel legame, e in questo momento rappresenta l’anima più coerente ai valori del Movimento disponibile nella capitale. Come mostrato anche da un post sul suo profilo Facebook, in cui la deputata ha festeggiato i suoi 10 anni di militante dei 5 Stelle.

Foto copertina: profilo Facebook di Roberta Lombardi