virginia raggi
|

Virginia Raggi: «Nessuna trattativa con la Procura sul patteggiamento»

Virginia Raggi, indagata per abuso d’ufficio e falso in atto pubblico per la nomina di Renato Marra a capo del dipartimento Turismo, smentisce le voci di questi giorni su una trattativa con la Procura per il patteggiamento. «Non c’è trattativa con la Procura», ha scritto sul suo profilo Facebook:

Dopo le false ricostruzioni di telefonate tra me e Beppe Grillo (ovviamente smentite), viene persino inventata una fantomatica “trattativa” in corso con la Procura di Roma.
Mi spiace per chi inventa ma quanto ho da dire lo dirò, come è corretto che sia, ai magistrati; il resto sono “fantasie” anche molto pesanti che, a questo punto, saranno valutate dai magistrati.

 

VEDI ANCHE > Santoro: «Lo statista Grillo ha impedito a Di Maio di venire in trasmissione» | VIDEO

 

VIRGINIA RAGGI SMENTISCE IL CORRIERE DELLA SERA SUL PATTEGGIAMENTO

Dunque anche la Raggi, come Luigi Di Maio, ha smentito un articolo del Corriere della Sera firmato da Fiorenza Sarzanini pubblicato sul sito del quotidiano nella tarda serata di ieri. Al post su Facebook è allegato uno screenshot della pagina di Corriere.it con la scritta ‘Fake news’. Parlando della trattativa tra i legali della sindaca e i magistrati il Corriere ha scritto:

La decisione sarà presa dopo l’interrogatorio della prossima settimana, ma la trattativa è aperta. Perché di fronte al rischio di una condanna superiore ai tre anni, Virginia Raggi sta valutando la possibilità del patteggiamento. I suoi difensori ne hanno già parlato con i pubblici ministeri al momento di concordare data e modalità dell’incontro nel tentativo di stare lontano dai riflettori. E adesso si fanno ipotesi sull’eventuale accordo che – questa la posizione dell’accusa – certamente non potrà essere chiuso per una pena inferiore a un anno e due mesi. Si stanno studiando gli effetti della legge Severino e soprattutto le conseguenze che avrebbe sulla sindaca rispetto al codice etico del Movimento 5 Stelle.

 

virginia raggi
(Immagine: screenshot dalla pagina Facebook di Virginia Raggi)

 

Il vicepresidente della Camera Di Maio ha smentito la notizia su suoi incontri con l’ex capo del personale del Comune di Roma Raffaele Marra che sarebbero emersi da una chat di Telegram (la nota conversazione ‘Quattro amici al bar’) tra il dirigente e la sindaca Raggi.

(Immagine: screenshot da pagina Facebook di Virginia Raggi)