vestirsi bene
|

Vestirsi bene? Ecco 5 errori da non fare assolutamente

A chi non capita di compiere errori nel vestirsi, e di vergognarsi poi di aver indossato qualcosa di azzardato, che non fa proprio per sé? Succede più di una volta. I ritmi frenetici della vita quotidiana non permettono di stare sempre al passo con le tendenze e spesso si finisce per seguire la moda senza adattare i capi al proprio fisico. Nulla di grave: prestare attenzione ai dettagli non è sempre possibile, e qualche sbaglio può capitare. Vi forniamo però dei preziosi consigli per vestirsi bene, per ridurre i rischi di cadere nel cattivo gusto. Ecco errori da evitare assolutamente.

 

5 errori nel vestirsi che rovinano il look

 

1) Taglia sbagliata

Uno degli errori più comuni di cui deve tener conto chi vuole vestirsi bene è quello di indossare capi di taglia più piccola (nel migliore dei casi). Le tendenze spesso spingono ad inseguire la moda indossando capi che per misure o modello non sono per tutti, rendendo l’effetto muffin dietro l’angolo. No quindi alla pancia e ai rotolini che fuoriescono dai pantaloni. Sì invece alla scelta di capi che si adattano alla forma del proprio corpo e riescono a valorizzarlo e non ridicolizzarlo.

2) Intimo a vista

Cosa c’è di peggio di uno slip colorato sotto un abito bianco? Mostrare la biancheria intima è uno dei più gravi errori di stile, pronto a rovinare qualsiasi outfit. Alcune persone amano mettersi in mostra, ma perché rivelare anche ciò che dovrebbe rimanere celato ai più? È importante scegliere l’intimo più adeguato in base al tipo di vestito, per non perdere l’eleganza e sfociare nella volgarità.

errori di stile
Immagine da Pinterest

 

3) Total look animalier

I capi con stampe animalier danno un tocco in più a molti outfit, ma indossarli non è affatto facile. La regola è non eccedere mai e bilanciare con colori più neutri. È possibile quindi ricorrere ad accessori e piccoli dettagli leopardati o zebrati. Ma per vestirsi bene (o meglio) va assolutamente evitato il total look animalier e il mix di stampe tigrate, zebrate o pitonate. Di fronte a questi abbinamenti anche gli animali della giungla scapperebbero via.

4) Leggings come pantaloni

Ormai i leggins sono parte integrante del guardaroba di ogni donna, al pari di jeans e pantaloni: sono apprezzati per la loro comodità e versatilità e vengono utilizzati ad ogni età. Tuttavia c’è un aspetto fondamentale che sfugge ancora a molte donne: i leggings non sono pantaloni. Ancora in molte pensano di poter indossare i leggings abbinati a maglie corte che mostrano chiaramente l’intimo e soprattutto segnano la zona tra le gambe, lasciando poco all’immaginazione. Se siete fra queste, sappiate che il fatto che siano comodi non vi giustifica. Per non rischiare, è bene indossare i leggins con capi lunghi come le maxi maglie e preferire quelli in tessuti non troppo leggeri o sottili.

errori di stile
Immagine da Pinterest

 

 5) Collant color carne

Probabilmente credete che nessuno se ne accorgerà, ed invece ci sarà sempre qualcuno pronto a notare e a criticare i vostri collant nude (il fatto che brillino alla luce del sole di certo non aiuta). Quindi bandite le calze color carne da qualsiasi armadio, in inverno fate spazio al collant nero coprente per non incorrere nella scelta di colori sbagliati che vadano in contrasto con la vostra carnagione. (Foto di copertina da Pixabay.com)