|

Donald Trump lascia il suo impero nelle mani dei figli Don Jr e Eric

Dopo l’insediamento alla Casa Bianca il nuovo presidente degli Stati Uniti d’America Donald Trump si è dimesso da tutti i suoi incarichi nella Trump Organization: la gestione e la responsabilità delle imprese è passata ai figli Don Jr ed Eric. Ad annunciarlo è stato il portavoce della Casa Bianca Sean Spicer. «Ha rassegnato le dimissioni dalla società così come aveva detto che avrebbe fatto prima di assumere l’incarico. Don e Eric sono totalmente responsabili della società», ha fatto sapere.

 

(Immagine dal profilo Instagram @donaldjtrumpjr)
(Immagine dal profilo Instagram @donaldjtrumpjr)

 

IMPERO DONALD TRUMP, I FIGLI DEL PRESIDENTE ALLA GUIDA

Donald Trump Jr. ha anche postato un’immagine su Instagram in cui lo si vede accanto al fratello, sorridenti, in posa per l’obiettivo: «È iniziata una nuova era alla Trump Organization», si legge nella didascalia della foto.

La Trump Organization è attiva in diversi settori. Si occupa di sviluppo e amministrazione immobiliare, investimenti, vendite e marketing. La compagnia fondata da Elizabeth e Fred Trump, genitori del presidente Usa, ha sede a New York ed è proprietaria e gestisce, investe e sviluppa proprietà residenziali, hotel, grattacieli e campi da golf in diversi Paesi. Del patrimonio fanno parte anche ettari di proprietà immobiliari in tutta Manhattan. Donald Trump è uno dei politi più ricchi della storia degli States. Nel 2016 la prestigiosa rivista di economia e finanza Forbes ha stimato il patrimonio netto di Trump in 3,7 miliardi di dollari, mentre l’agenzia di stampa internazionale Bloomberg lo ha stimato in 3 miliardi.

(Immagini dal profilo Instagram @donaldjtrumpjr)