Terremoto Centro Italia: quattro forti scosse, slavina sull’Hotel Rigopiano, un disperso a Camposto| LIVE

di Redazione | 18/01/2017

TERREMOTO CENTRO ITALIA

Questa drammatica giornata di neve e scosse in Centro Italia si chiude con le ricerche, ancora in corso, di tre dispersi all’hotel Rigopiano di Farindola (Pescara) dove si è abbattuta una slavina.
Al di fuori dell’hotel ci sarebbero due persone che avrebbero avuto contatti sia con il 118 che con i soccorritori. Uno di questi avrebbe inviato un sms parlando di macerie. Via whatsapp un altro cliente avrebbe confermato alla sala operativa del 118 di Pescara che dentro la struttura, lesionata, ci sarebbero delle persone intrappolate, ma di non essere in grado di dire le loro condizioni. L’albergo oggi era occupato da circa 20 ospiti ai quali si aggiungono i dipendenti in servizio.

18.47 Terremoto Centro Italia: le frazioni isolate nelle Marche Le frazioni ancora isolate sono al momento 56 nell’ascolano, tutte le frazioni di Montefortino e Amandola nel fermano, molte frazioni di Bolognola, Pieve Torina, Visso, Fiastra, Penna San Giovanni, Cessapalombo, Fornace, Camerino, Sarnano, Gualdo, Ussita, Fiordimonte nel maceratese. A riferirlo una nota della Regione Marche. Riattivate 9mila utenze ma ne rimangono ancora 21mila. Rischio R4 valanghe a Bolognola. Il sindaco ha predisposto l’evacuazione di 60 persone che saranno trasferite stanotte in hotel.

18.37 Terremoto Centro Italia: un disperso a Campotosto «Ci risulta un potenziale disperso nella zona di Ortolano Campotosto, dove c’è stata una slavina nella quale una persona potrebbe essere rimasta coinvolta. Si stanno facendo verifiche con grandi difficoltà». A riferirlo il Capo Dipartimento della Protezione Civile, Fabrizio Curcio, durante il punto stampa convocato per le 18 alla Di.Coma.C. di Rieti.

17.45 Terremoto Centro Italia: traffico ferroviario Questa, rende noto Rfi,  la Rete ferroviaria italiana alle 18.00 nel centro Italia:

“Linea Alta Velocità. Linea Firenze – Roma: il traffico ferroviario è regolare. Linee convenzionali Lazio, Umbria, Marche e Abruzzo. La circolazione dei treni è ripresa sulle linee: Civitanova – Albacina, Orte – Fara Sabina, Attigliano – Viterbo, Ascoli – Porto D’Ascoli, Guidonia – Tivoli, Orte – Falconara, Terontola – Foligno e Sulmona – L’Aquila, Teramo – Giulianova, Tivoli – Avezzano, L’Aquila – Terni. Al momento la circolazione ferroviaria resta sospesa sulla linea: Sulmona – Avezzano e sul tratto di linea L’Aquila – Antrodoco. Sono ancora in corso i controlli tecnici all’intera infrastruttura ferroviaria. In concomitanza con le scosse telluriche i sistemi di controllo del traffico sono andati in allarme segnalando l’anormalità agli operatori. La circolazione ferroviaria è stata sospesa per accurate verifiche, da parte del personale tecnico a: binari, ponti, viadotti e gallerie, nonché ai sistemi di gestione e controllo del traffico e di distanziamento in sicurezza dei treni”.

GUARDA ANCHE: Terremoto e neve in Centro Italia: le immagini dalle zone colpite | VIDEO

17.45 Terremoto Centro Italia: a Penne dipendente salvo per miracolo Non due ma un solo dipendente era rimasto sotto al crollo del tetto del supermercato della frazione Campetto di Penne. L’uomo però è rimasto fortunatamente illeso ed è stato soccorso dai vigili del fuoco anche se è, ovviamente, sotto choc. Il supermercato era chiuso. Il tetto del negozio non è l’unico crollato in zona: per colpa della neve sono caduti altri capannoni e coperture di stalle, ma tutto il bestiame è stato salvato.

17.36 Terremoto Centro Italia: non escluse altre scosse «Non si può escludere il verificarsi di terremoti di magnitudo comparabile o superiore a quelli di questa mattina». A dirlo è l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia in uno statement sui quattro forti terremoti che hanno colpito oggi l’area dell’Appennino Centrale. Ingv ha registrato scosse superiore a 5 magnitudo alle ore 10,25 italiane di magnitudo 5.3 (Mw 5.1); alle ore 11, 14 di magnitudo 5.4 (Mw 5.5); alle ore 11, 25 di magnitudo 5.3 (Mw 5.4); alle ore 14,33 di magnitudo 5.1 (Mw 5.0). Da questa mattina, l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha localizzato oltre 100 eventi sismici di magnitudo maggiore di 2.0 tra le province dell’Aquila (Montereale, Pizzoli, Capitignano, Campotosto, Cagnano Amiterno) e Rieti (Amatrice).

17.25 Terremoto Centro Italia: Fabriano apre palasport. Nessuna richiesta di sopralluogo è giunta finora al Centro Operativo Comunale di Fabriano dopo il violento sciame sismico. Il sindaco Giancarlo Sagramola non ha disposto la chiusura degli edifici scolastici ma stanotte il PalaGuerrieri sarà aperto a partire dalle 21 per fornire un luogo riscaldato a chi avesse paura di rientrare a casa

17.00. Terremoto Centro Italia, bambino e mamma estratti vivi dalle macerie. Un bambino e la sua mamma rimasti sepolti sotto le macerie di una abitazione crollata per le nuove scosse di terremoto a Castiglione Messer Raimondo (comune d circa 2.300 abitanti in provincia di Teramo) sono stati estratti vivi dai Vigili del Fuoco.

Ancora paura. Ancora crolli. Ancora dispersi. Il Centro Italia torna a tremare e a rivivere l’incubo del terremoto. Quattro forti scosse con epicentro in provincia de L’Aquila e magnitudo superiore ai 5 gradi della scala Richter si sono verificate alle 10.25, 11.14 e 11.25 e sono state avvertite fino a centinaia di chilometri di distanza, da Ravenna a Foggia. Gli amministratori chiedono aiuto: la neve caduta negli ultimi giorni è la vera emergenza. Migliaia di persone nelle zone colpite dal sisma sono senza elettricità. In tanti fanno fatica ad uscire di casa. I soccorritori incontrano molte difficoltà a raggiungere le abitazioni. Fortunatamente nessuna vittima.

16.14. Terremoto Centro Italia, mobilitato Genio Civile da Foggia, Caserta e Bologna. Il Ministro della Difesa Roberta Pinotti parlando con i giornalisti a Montecitorio, ha dichiarato: «Abbiamo dato alla Protezione civile la massima disponibilità di mezzi e di uomini; in particolare da stamani sono stati mobilitati anche i raggruppamenti del Genio di stanza al Sud, a Foggia e a Caserta, nonché quelli di Bologna». «La presenza dei nostri uomini nelle zone – ha detto ancora il ministro Pinotti – c’è da sempre, con 2mila soldati che anche ieri sono intervenuti in Abruzzo dopo la richiesta del presidente della regione D’Alfonso». «Stamani dopo le nuove scosse il presidente Gentiloni mi ha telefonato da Berlino; mi ha ringraziato per l’impegno dei giorni scorsi e mi ha chiesto di spingere per una presenza nelle zone che ora, dopo il Terremoto, sono colpite anche dalla neve». Di qui la mobilitazione del Genio dalle province di Foggia, Caserta e Bologna.

 

 

LEGGI ANCHE > Meteo Abruzzo, Marche e Lazio: cosa succede nelle zone colpite dal terremoto

 

16.10. Terremoto Centro Italia, dal mattino 100 scosse (quattro oltre magnitudo 5). Sono state più di 100 le scosse di terremoto registrate da questa mattina nell’Aquilano dalla rete sismica dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv). L’ultima forte scossa di magnitudo 5.0, corretta dopo una stima iniziale di 5.1, è stata registrata alle 14.33, a 3 km dal comune di Barete. Sono state 4 complessivamente le scosse di terremoto con magnitudo superiore ai 5 gradi della scala Richter: la prima alle 10.25 (di magnitudo 5,1), seguita dalla più intensa alle 11.14 (di magnitudo 5.5). La terza alle 11.25.

16.04. Terremoto Centro Italia, Ingv: «Serie di scosse senza precedenti». Secondo l’Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia quella registrata oggi è una serie di scosse senza prevedenti. All’Ansa il sismologo Alessandro Amato, dell’Ingv, ha spiegato che non si è mai vista una serie di terremoti succedersi con queste modalità. La successione di quattro sismi di magnitudo superiore a 5 nell’arco di tre ore «è un fenomeno nuovo nella storia recente per le modalità con le quali si manifestato».

15.15. Terremoto Centro Italia, quarta fosse scossa delle 14.33 di magnitudo 5.1. Stando a quanto riferisce l’Ingv (Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia) la quarta forte scossa della giornata scossa (registrata alle 14.33) e avvertita in tutto il Centro Italia è stata come le precedenti tre forti scosse (registrate alle 10.25, alle 11.14 e alle 11.25) di magnitudo superiore ai 5 gradi della scala Richter. Precisamente la scossa ha avuto magnitudo 5.1, a una profondità di 10 chilometri. L’epicentro è stato indicato nella provincia di L’Aquila, a tre chilometri dal comune di Barete e a 5 chilometri dai comuni di Pizzoli, Cagnano Amitero e Capitignano. Anche le prime tre forti scosse di terremoto avevano avuto epicentre nell’Aquilano.

 

LEGGI ANCHE > Pescara e l’ignobile bufala dell’acqua contaminata

 

14.50. Terremoto Centro Italia, epicentro a Campotosto. L’epicentro della quarta scossa (avvertita alle 14.30 circa) sarebbe nell’area di Campotosto, paese dell’Aquilano.

14.50. Terremoto Centro Italia, riattiva linea B a Roma. La linea B a Roma ha ripreso a circolare. Lo ha comunicato l’Atac, dopo verifiche durate più di 3 ore.

14.46. Terremoto Centro Italia, nuova scossa avvertita a L’Aquila e Rieti. La quarta forte scossa di magnitudo 5 è stata avvertita (come le precedenti) in tutto il Centro Italia. Secondo dati preliminari ha avuto una magnitudo 5.1.

14.42. Terremoto Centro Italia, nuova scossa con magnitudo 5. La nuova forte scossa, la quarta della giornata, ha magnitudo 5, ed è stata avvertita a Roma come nelle Marche.

14.38. Terremoto Centro Italia, nuova forte scossa. Poco dopo le 14 e 30 è stata avvertita una nuova forte scossa. Epicentro nell’aquilano.

14.33. Terremoto Centro Italia, nessuna vittima nelle Marche. La Protezione Civile della Marche ha confermato come non sia alcuna vittima nella regione colpita dal terremoto. Numerose famiglie sono però isolate, in particolar modo nelle frazioni, e sono impossibilitate a comunicare.

14.27. Terremoto Centro Italia, in Abruzzo danni solo a cose e servizi. Il presidente dell’Abruzzo Luciano D’Alfonso ha confermato che all’interno della regione sono state danneggiate solo cose e servizi, mentre non si riscontrano coinvolgimenti di persone.

14.25. Terremoto Centro Italia, a Rieti scuole chiuse tutta la settimana. A Rieti, una delle città dove le scosse sono state avvertite in maniera più forte, le scuole rimarranno chiuse tutta la settimana, sabato incluso.

14.20. Terremoto Centro Italia, domani chiuse le scuole in Umbria. A causa del terremoto di oggi è stato deciso di chiudere tutte le scuole della regione Umbria.

14.17. Terremoto Centro Italia, ancora chiusa la linea B a Roma. A Roma è ripresa la circolazione sulla linea A, ma le verifiche devono ancora terminare sulla linea B, ancora in corso di riattivazione.

14.12. Terremoto Centro Italia, l’Europa non lascerà sola l’Italia. Il presidente della Commissione Jean-Claude Juncker ha garantito all’Italia che l’UE non lascerà solo il nostro Paese nella ricostruzione delle zone colpite, confermando tra le altre cose come queste spese saranno considerate al di fuori delle regole europee di indebitamento.

14.07. Terremoto Centro Italia, nessun coinvolgimento di persone per i vigili del Fuoco
Secondo le verifiche dei vigili del Fuoco le tre scosse di terremoto non avrebbero provocato nessuna vittima. Nessuna persona sarebbe stata coinvolta nei danni causati dal nuovo episodio sismico.

14.03. Terremoto Centro Italia, Ingv: non si possono escludere altre scosse anche forti
Secondo il sismologo dell’Ingv (Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia) Alessandro Amato non si possono escludere altre scosse, anche forti, visto che si tratta di una zona ad alta pericolosità.

13.57. Terremoto Centro Italia, Mattarella: determinati negli aiuti ai cittadini colpiti. Il presidente Sergio Mattarella, in visita in Grecia, è stato costantemente informato sulle nuove scosse di terremoto. Il capo dello Stato ha rimarcato come la ricostruzione delle zone colpite proseguirà nonostante le scosse, e sia aumentata la determinazione nell’aiutare persone e zone terremotate.

13.52. Terremoto Centro Italia, Gentiloni: nessuna vittima. Merkel conferma la disponibilità ad aiutare l’Italia. Nella conferenza stampa dopo l’incontro bilaterale con Angela Merkel il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni ha confermato come al momento non è stata segnalata nessuna vittima per effetto delle nuove scosse di terremoto. La cancelliera tedesca ha ribadito la disponibilità della Germania ad aiutare l’Italia nei lavori di ricostruzione delle zone colpite.

13.47. Terremoto Centro Italia, Allevatori rintracciati, fine dell’allarme ad Arquata del Tronto
I 15 allevatori di Arquata del Tronto che questa mattina non erano stati più rintracciati dopo le prime scosse di terremoto sono stati tutti contattati. L’allarme è rientrato.

13.44. Terremoto Centro Italia, operativi 750 vigili del Fuoco
Nelle zone tra Lazio, Abruzzo e Marche colpite dal terremoto sono operativi 750 vigili del Fuoco. Altri 100 stanno arrivando per rafforzare le operazioni di assistenza e soccorso.

13.39. Terremoto Centro Italia, stima definitiva della magnitudo delle tre scosse: 5.1, 5.5 e 5.4
L’Ingv ha compilato la stima definitiva della magnitudo delle scosse che hanno colpito il Centro Italia dalle 10.25 alle 11.25, basandosi sulla magnitudo momento, il calcolo più accurato. La magnitudo della prima scossa, alle 10.25, è stata pari a 5.1. La seconda, alle 11.14, ha avuto magnitudo di 5.5. La terza di magnitudo 5.4, si è verificata alle 11.25.

13.34. Terremoto Centro Italia, nessun morto o crollo a Montereale
Il sindaco di Montereale ha spiegato come non ci sia stato nessun morto e nessuno crollo nella sua cittadina, evidenziando lo stato di emergenza in cui vive da diverso tempo la cittadina abruzzese.

13.29. Terremoto Centro Italia, neve blocca famiglie ad Amatrice
La Croce rossa ha riferito come diverse famiglie siano state bloccate ad Amatrice dalle abbondanti nevicate cadute in queste ore sulla cittadina di nuovo colpita da scosse di terremoto.

13.24. Terremoto Centro Italia, riattivata linea B metro di Roma
In corso di riattivazione la linea metropolitana B di Roma, dopo che l’A è tornata in funzione pochi minuti fa. La situazione nella capitale si sta normalizzando, il sindaco Virginia Raggi ha rassicurato sulla mancanza di danni.

13.21. Terremoto Centro Italia, neve emergenza principale
Secondo i vigili del Fuoco la neve costituisce l’emergenza principale, che rallenta le operazioni di soccorso

13.12. Terremoto Centro Italia, riattivata metro di Roma. «Sta riprendendo il servizio della linea A della metropolitana. Resta per il momento chiusa la metro B/B1 e il tratto urbano della ferrovia Roma Nord». Lo scrive l’Atac.

 

guarda il video:

 

13.04. Terremoto Centro Italia, Ingv: scosse avvertite da Ravenna a Foggia. Le forti scosse di terremoto di stamattina sono state avvertite in tutto il Centro Italia, certamente da Ravenna a Foggia. Le indicazioni arrivano dal progetto ‘Hai sentito il Terremoto?’ dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv). La sequenza di forti scosse che hanno colpito il Centro Italia sono state avvertite chiaramente a Roma come un terremoto del terzo grado della scala Mercalli.

13.00. Terremoto Centro Italia, ricerca dispersi difficile per neve e rischio slavine. Fortunatamente finora, non è pervenuta la notizia di persone decedute. Le ricerche sono rese di dispersi sono comunque rese difficili dalla neve, alta fino a 2 metri, che ostruisce le strade di accesso e dal pericolo di slavine.

12.58. Terremoto Centro Italia, tre allevatori dispersi ad Arquata del Tronto. Sono precisamente tre gli allevatori dispersi a Colle d’Arquata, frazione di Arquata del Tronto, in provincia di Ascoli Piceno. Come spiega la Protezione Civile sono stati rintracciati 12 dei 15 con cui i familiari non erano più riusciti a mettersi in contatto dopo le scosse di terremoto di stamattina. All’appello ne mancano dunque ancora altri tre, che non rispondono al cellulare.

12.50. Terremoto Centro Italia, allevatori dispersi. I vigili del fuoco di Ascoli Piceno si stanno recando a Colle d’Arquata (frazione di Arquata del Tronto) per verificare le condizioni di alcuni allevatori che in questi minuti vengono dati per dispersi. A lanciare l’allarme sono stati degli amici, che non riescono a contattarli al cellulare. Nella zona è caduta moltissima neve e si teme che possano esserci stati dei crolli a seguito delle ultime scosse. Le tensostrutture che fungono da stalle hanno infatti il tetto appesantito dalla neve, e potrebbero aver ceduto.

 

LEGGI ANCHE > Terremoto: Alessandro Di Battista cambia l’asta del motorino dopo le scosse in Centro Italia

 

12.48. Terremoto Centro Italia, sindaco Amatrice: «Neve vera emergenza». «L’emergenza non è il Terremoto, né i danni in zona rossa bensì la neve. Abbiamo urgente bisogno di turbine, non bastano gli spazzaneve. Abbiamo frazioni isolate con due metri di neve», è quanto dichiarato dal sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi.

12.39. Terremoto Centro Italia, crolli e paura nella zona dell’epicentro: si scava nella neve. Diversi crolli sono avvenuti in seguito alle scosse di stamattina nella zona dell’epicentro. A quanto si apprende a Montereale (in provincia de L’Aquila), il centro più vicino all’epicentro della prima scossa la gente sta scavando nella neve per scappare a causa della paura del terremoto. A riferirlo sono stati operatori delle forze dell’ordine, carabinieri e Forestali, che stanno lavorando sul posto. Riferiscono che la terra «batte in continuazione e la gente ha paura. A Montereale non si registrano danni a persone».

12.25. Terremoto Centro Italia, Gentiloni: «Rafforzare l’impegno dell’esercito». Il Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, in queste ore in contatto continuo con la Protezione Civile e il Commissario Vasco Errani, ha chiesto al Ministro della Difesa Roberto Pinotti un ulteriore, rafforzato impegno dell’esercito – assieme alla strutture operative già presenti – per garantire la massima presenza e prossimità dello Stato nei luoghi già colpiti dal sisma e oggi interessati dalle nuove scosse.

12.22. Terremoto Centro Italia, gli amministratori chiedono aiuto: «Paesi senza energia da più di 48 ore». In questi minuti gli amministratori delle zone colpite dal terremoto chiedono aiuto. «La situazione – è l’appello lanciato dal presidente della Provincia di Teramo Renzo Di Sabatino in video su Facebook – è di totale emergenza. Ci sono centri isolati per neve, non riusciamo a capire se ci sono danni. La sala operativa è stata sgombrata e dalla Prefettura ci stiamo spostando al Parco della Scienza. Abbiamo bisogno di aiuto. Dovrebbero intervenire Esercito e Genio militare. Ci sono paesi senza energia da più di 48 ore».

12.08. Terremoto Centro Italia, scuole e uffici evacuati. Da diverse parti d’Italia arrivano notizie di scuole e uffici evacuati dopo le tre forti scosse con epicentro in provincia de L’Aquila.

Il sindaco di Amatrice: «Abbiamo due metri di neve, e ora anche il terremoto». Non so se abbiamo fatto qualcosa di male, me lo chiedo da ieri, due metri di neve e ora pure il Terremoto. Che devo dire? Non ho parole», è quanto dichiarato dal sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi.

 

LEGGI ANCHE > Matteo Salvini e il tweet sulle disgrazie del terremoto

 

12.02. Terremoto Centro Italia, ad Amatrice crolla campanile. Ad Amatrice (in provincia di Rieti), il comune già colpito dalle scosse al Centro Italia dei mesi scorsi, è crollato il campanile di Sant’Agostino.

11.58. Terremoto Centro Italia, prima scossa (10.25) di magnitudo 5.1. la magnitudo della prima scossa di terremoto, avvertita alle 10.25, è stata ricalcolata in 5.1 gradi. Lo ha reso noto l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv) alla luce dei calcoli che di routine vengono fatti dopo le prime stime, date in automatico. Viene confermata per ora la magnitudo 5.4 del secondo sisma (delle 11.14) e la 5.3 del terzo (delle 11.25).

11.55. Terremoto Centro Italia, terza scossa con epicentro a Capitignano (L’Aquila). La terza forte scossa di terremoto, di magnitudo 5.3, è stata registrata dalla rete sismica più a Sud di circa 10 km rispetto alle due scosse precedenti. Il comune più vicino è Capitignano, in provincia de L’Aquila.

11.47. Terremoto Centro Italia, tre forti scosse a 9 km di profondità con epicentro a L’Aquila. Stando a quanto fa sapere l’Ingv (Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia nei suoi tweet) tutte le tre forti scosse (delle 10.25, 11.14 e 11.25) si sono sviluppate a 9 km di profondità. Tutte in provincia nella zona de L’Aquila.

11.44. Terremoto Centro Italia, a Roma metro evacuata per accertamenti. Risulta sospeso il servizio sulle linee A, B e B1 della metro di Roma per attivare le verifiche necessarie e accertare eventuali danni. È stato disposto un servizio sostitutivo di navette.

11.40. Terremoto Centro Italia, la terza scossa (11.25) di magnitudo 5.3. La magnitudo della terza forte scossa di terremoto avvertita stamattina in tutto il Centro Italia ha avuto una magnitudo superiore ai 5 gradi della scala Richter. Secondo l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv) la magnitudo è stata di 5.3.

11.38. Terremoto Centro Italia, tre forti scosse avvertite anche a Roma: alle 10.25, 11.14 e 11.25. Sono dunque tre finora le forti scosse di terremoto avvertite in tutto il Centro Italia, compresa Roma. La prima, di magnitudo 5.3, alle 10.25 con epicentro vicino Montereale, in provincia dell’Aquila. La seconda di magnitudo 5.4, ancora in provincia de L’Aquila. La terza alle 11.25.

11.32. Terremoto Centro Italia, secondo Ingv scossa delle 11.14 di magnitudo 5.4 ancora nell’Aquilano. Stando a quanto riferisce dal suo account Twitter l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv) tn terremoto di magnitudo 5.4 è stato registrato nell’Aquilano, nella stessa zona colpita pochi minuti prima (alle 10.25) da un sisma di magnitudo 5.3.

11.31. Terremoto Centro Italia, evacuata metropolitana di Roma. Alcune stazioni della metro di Roma sono state evacuate a scopo precauzionale dopo le scosse di terremoto avvertite anche nella Capitale. La precauzione riguarda sia la linea A che la linea B.

11.30. Terremoto Centro Italia, trema ancora la terra alle 11.26. Una nuova forte scossa, dopo quelle delle 10.25 e delle 11.14 è stata avvertita a Roma e in diverse zone del Centro Italia.

11.25. Terremoto Centro Italia, scossa delle 11.14 (secondo prima informazioni) di magnitudo 5.6. Secondo le prime infirmazioni la nuova scossa di terremoto avvertita al Centro Italia dopo quella delle 10.25 è stata di magnitudo 5.6.

11.24. Terremoto Centro Italia, stop ai treni. Dopo la forte scossa di terremoto delle 10.25, la società Ferrovie dello Stato ha deciso lo stop dei treni, per verifiche, sulle tratte ferroviarie Terni-Rieti-L’Aquila-Sulmona (fino alle 17) e Sulmona-Avezzano (fino alle 19). Si stanno organizzando anche corse per autobus sostitutivi a L’Aquila, dipendenti di molte aziende sono usciti temporaneamente, come previsto in questi casi, per consentire primi controlli. Per la neve che sta cadendo dalla notte, molti cittadini hanno preferito invece non lasciare le loro case. Gente in strada a Teramo.

11.20. Terremoto Centro Italia, nuova forte scossa avvertita a Roma. Una nuova forte scossa di terremoto nel Centro Italia (dopo quella delle 10.25 di magnitudo 5.3 con epicentro in provincia dell’Aquila) è avvenuta stamattina alle ore 11.14. È stata avvertita anche a Roma.

11.17. Terremoto Centro Italia, messaggio su sito Ingv. Relativamente alla scossa delle 10.25 avvertita in tutto il Centro Italia con epicentro in provincia dell’Aquila, sul sito dell’Ingv (Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia, si legge:

Un terremoto di magnitudo 5.3 è avvenuto questa mattina, 18 gennaio, alle ore 10:25 italiane in provincia dell’Aquila. I comuni più vicini all’epicentro sono Montereale (AQ), Capitignano (AQ), Campotosto (AQ) e Amatrice (RI). Il terremoto è stato localizzato a una profondità di circa 9 km. L’evento sismico è avvenuto in una zona a sud dell’area della sequenza iniziata il 24 agosto 2016 in Italia centrale.

11.11. Terremoto Centro Italia, per ora nessun danno segnalato a Camerino, Accumuli e Norcia. Dopo la forte scossa delle 10.25 con epicentro vicino al Reatino e all’Aquilano non sono pervenute segnalazioni di danni.  «Al momento non si vede fumo o nuvole nel centro storico, probabilmente non ci sono stati nuovi crolli», ha detto all’Ansa il sindaco di Camerino Gianluca Pasqui. «A parte qualche crollo nella zona rossa, che immagino ci sia stato, non mi segnalato particolari criticità in seguito alla scossa delle 10.25. Stiamo tentando di raggiungere Accumoli ma c’è molta neve», ha detto all’Ansa il sindaco di Accumoli Stefano Petrucci.  Nessuna segnalazione di danni anche da Norcia.

11.08. Terremoto Centro Italia, per ora nessuna richiesta di soccorso. Sono decine le telefonate ai centralini dei vigili del fuoco arrivate in questi minuti dopo la scossa di terremoto delle 10.25 ma al momento non è stato riferito di richieste di soccorso. Le verifiche sono comunque ancora in corso e sono rese ancora più complicate dalla neve caduta in questi giorni e in queste ore. Un elicottero decollato da Pescara è in volo nella zona dell’epicentro.

11.05. Terremoto Centro Italia, scuole evacuate. Dopo la scossa delle 10.25 d magnutudo 5.3 (con epicentro tra le province di L’Aquila e Rieti) che ha fatto tremare il Centro Italia dli studenti di diverse scuole di Rieti sono stati fatti uscite precauzionalmente, come previsto dai piani di sicurezza. Gli edifici scolastici sono stati così evacuati.

Terremoto Centro Italia, epicentro a 28 km da Ascoli Piceno e a 111 da Roma. Rispetto ai capoluoghi e a Roma, la scossa di terremoto delle 10.25 di oggi avvertita in tutte le aree del Centro Italia è avvenuta a 28 km a Sud-Ovest di Ascoli Piceno, 36 km a Nord dell’Aquila e a 111 km a Nord-Est di Roma.

Terremoto Centro Italia, epicentro vicino Montereale, Capitignano, Campotosto, Amatrice e Cagnano Amiterno. Montereale (in provincia dell’Aquila) è il comune più vicino all’epicentro del terremoto di magnitudo 5.3 avvenuto stamattina alle 10.25, alla profondità di 9 chilometri, e avvertito in tutte le zone del Centro Italia, anche a Roma e Firenze. Gli altri comuni vicini (entro 10 chilometri) sono Capitignano (L’Aquila), Campotosto (L’Aquila), Amatrice (Rieti)e Cagnano Amiterno (L’Aquila). La scossa è stata avvertita fino in Romagna.

Terremoto Centro Italia, epicentro nella zona di Montereale. Si trova nella zona di Montereale l’epicentro del Terremoto di magnitudo 5,3 avvenuto oggi fra L’Aquila e Rieti, secondo i dati dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv)

Terremoto Centro Italia, epicentro vicino Amatrice. Il sisma, che e’ avvenuto a una profondita’ di 9 chilometri, ha avuto epicentro in un’area compresa tra Amatrice (Rieti) Capitignano e Campotosto (L’Aquila).

Una forte scossa di terremoto è stata avvertita a Roma stamattina intorno alle 10.25 del mattino. Oltre che nella Capitale la scossa è stato avvertita a Firenze, Rieti, Frosinone, Viterbo, Ancona, Ravenna, in tutte le zone del Centro Italia.

TAG: Terremoto