«2017, la fine del tunnel». La copertina di Charlie Hebdo, due anni dopo la strage

di Redazione | 04/01/2017

charlie hebdo copertina

«2017, enfin le bout du tunnel», titola ironicamente Charlie Hebdo nel numero speciale che esce oggi, due anni dopo l’attacco terroristico che ha ucciso 11 persone nella sede del giornale satirico.

charlie hebdo copertina

LEGGI ANCHE: SIAMO ANCORA TUTTI CHARLIE ?

CHARLIE HEBDO COPERTINA SPECIALE DUE ANNI DOPO LA STRAGE

Il personaggio disegnato guarda l’uscita dal tunnel attraverso la canna di un fucile tenuto da un uomo barbuto. Si tratta del numero 1276 con una copertina disegnata da Foolz, membro ddella nuova generazione di disegnatori che anima la rivista.
La vecchia squadra è stata decimata il 7 gennaio 2015: persero la vita Cabu, Elsa Cayat, Charb, Honoré, Bernard Maris, Mustapha Ourrad, Michel Renaud, Tignous, Georges Wolinski, la guardia del corpo Franck Brinsolaro e il vigilante Frédéric Boisseau. anche il poliziotto Ahmed Merabet fu ucciso a due passi dalla sede del giornale, qualche minuto dopo la strage.

LEGGI ANCHE: Charlie Hebdo e la vignetta sul terremoto: #JesuisCharlie, oggi più di allora

L’anno scorso, nello stesso periodo, Charlie titolò «1 an après, l’assassin court toujours» (1 anno dopo, l’assassino ancora in libertà) con un dio barbuto in copertina con in mano un kalachnikov. Questo numero speciale di Charlie Hebdo, due anni dopo la strage, ha una tiratura di circa un milione di copie.

(foto via Fb Charlie Hebdo)