|

Atac Roma, dopo due mesi già difetti e guasti: in officina un nuovo bus su quattro

Gli ultimi bus acquistati in leasing dall’Atac, l’azienda del trasporto pubblico di Roma Capitale, hanno qualche difetto di troppo. A meno di due mesi dal loro esordio, il 10 novembre, risulta già richiamato in officina un mezzo su quattro. I primi problemi erano sorti già nei primissimi giorni, quando risultava difettoso il sistema automatico di apertura e chiusura delle porte.

LEGGI ANCHE > La sorella di Paola Taverna attacca Virginia Raggi: «Hai rotto er c****»

 

NUOVI BUS ROMA, DIFETTI E GUASTI: GIÀ IN OFFICINA UNO SU 4

A poche ore dal taglio del nastro sulla linea 558, l’11 novembre, tre dei primi ott bus erano costretti a fermarsi a causa del temporizzatore: le porte si chiudevano in automatico pochi secondo dopo l’apertura. Oggi continuano ad essere le porte l tallone d’achille dei nuovi mezzi. Scrive Flaminia Savelli su Repubblica Roma:

Per ora a Roma sono arrivate 84 delle 150 vetture previste dall’accordo siglato grazie ai fondi reperiti dall’amministrazione Marino: 34 evitano buche e voragini partendo dalla rimessa di Portonaccio, altre 50 prendono servizio da Tor Vergata. E poco più di 20 hanno già avuto bisogno di una visita in officina. Circa una vettura su quattro fino a questo momento ha fatto registrare almeno un difetto, chi alla centralina elettrica, chi al sistema che regola le porte. La speranza è che la situazione non si ripeta per gli altri 66 mezzi in arrivo entro fine marzo.

Verifiche dovranno essere effettuate anche per evitare infiltrazioni d’acqua che a novembre dopo una forte pioggia hanno costretto a fermarsi due bus.

 

TAG: Atac Roma