Matteo Renzi conferenza stampa Referendum
|

Referendum costituzionale: Matteo Renzi si dimette “Mi assumo tutte le responsabilità della sconfitta: l’esperienza del mio governo finisce qui” – DIRETTA VIDEO

REFERENDUM COSTITUZIONALE MATTEO RENZI CONFERENZA STAMPA

Dopo i catastrofici exit poll, Matteo Renzi, come annunciato, attorno alla mezzanotte ha iniziato la conferenza stampa a Palazzo Chigi. Matteo Renzi si è dimesso.

 

LEGGI ANCHE: REFERENDUM COSTITUZIONALE, RISULTATI

 

00.29 – «Grazie ad Agnese, per aver sopportato questa fatica con me. Grazie ai miei figli. Questi 1000 giorni sono volati, ma vi chiedo in quest’era della post verità di essere fedeli e degni della missione importante che dovete affrontare per questo paese. Viva l’Italia».

00.26 – «Domani pomeriggio consegnerò le mie dimissioni al Quirinale».

00.25 – «Vivo in Italia, penso sia mio dovere cambiarla. Non sono come gli altri che non perdono né vincono mai. Io non vivacchio, credo nel futuro. Volevamo eliminare il bicameralismo, evitare gli sprechi, allargare le possibilità di democrazia diretta. L’esperienza del mio governo finisce qui».

00.22 – «Mi assumo tutte le responsabilità della sconfitta. Siamo stati tanti milioni, ma non abbastanza. Volevate semplificare la cosa pubblica, migliorare il paese. Voi non avete perso, io sì, c’è rabbia, delusione, amarezza ma vorrei foste fieri di voi stessi. Fare politica contro qualcuno è facile, ma farla per qualcosa è più bello. Siate orgogliosi di questa bellezza: un giorno vincerete e vi ricorderete delle lacrime di stasera».

00.20 – «È stata una grande festa della democrazia. Viva l’Italia che partecipa, che crede nella politica, che non sta alla finestra e sceglie. Il No ha vinto nettamente, questo voto consegna ai leader del fronte del No oneri e onori. A partire dalla proposta delle regole, tocca a loro avanzare proposte serie. Agli amici del sì, consegno un abbraccio affettuoso, ci abbiamo provato».

00.08 – Matteo Renzi si esprime, per ora, su Twitter. E lo fa dicendo “Viva l’Italia” e autocitandosi con un post scriptum. Ovvero “arrivo, arrivo” e un’emoticon. “Arrivo, arrivo” lo scrisse, sempre su twitter, anche quando salì al Quirinale da Napolitano, giustificando il ritardo nella sua investitura.

 

Matteo Renzi conferenza stampa referendum costituzionale

 

00.04 – Davanti a Palazzo Chigi c’è una manifestazione sparuta dei Cobas. Chiedono le dimissioni di Matteo Renzi e sparano fumogeni. Polizia in assetto antisommossa, per ora però tutto tranquillo.