Alexander Van der Bellen vince presidenziali Austria
|

Alexander Van der Bellen nuovo presidente dell’Austria

Alexander Van der Bellen ha vinto le presidenziali austriache. Le prime proiezioni assegnano al candidato dei Verdi un vantaggio di almeno 6 punti al secondo turno per l’elezione del nuovo capo dello Stato dell’Austria. Dopo la ripetizione del secondo turno della seconda primavera, si nota un rilevante arretramento del candidato della destra nazionalista Norbert Hofer. alexander-van-der-bellen-presidente-austria-proiezione

ALEXANDER VAN DER BELLEN VINCE LE PRESIDENZIALI AUSTRIACHE

Il secondo turno delle elezioni presidenziali austriache è stato vinto in modo chiaro da Alexander Van der Bellen. La ripetizione del ballottaggio ha confermato l’esito del voto del 22 maggio, quando il candidato dei Verdi aveva vinto con un vantaggio di soli 30 mila voti, determinato dalle schede di corrispondenza. Le prime proiezioni basate sullo scrutinio reale rilevano Van Der Bellen sopra al 53%, con un margine di vantaggio superiore all’errore statistico. Norbert Hofer, candidato della destra nazionalista FPÖ, è andato meno bene del previsto nei Bundesland rurali, subendo ancora una volta una netta sconfitta nel voto delle città.

LA SCONFITTA DELLA DESTRA POPULISTA CON NORBERT HOFER

Lo scrutinio sul sito del ministero degli Interni austriaco è già piuttosto avanzato, e le proiezione a questo punto sono molto affidabili. Norbert Hofer, il candidato dei liberali della FPÖ, ha ammesso la sconfitta poco dopo le prime proiezioni. Van der Bellen dovrebbe vincere nella maggior parte dei Bundesland, con un risultato piuttosto chiaro e anche imprevisto. I sondaggi rilevavano i due candidati più o meno alla pari, in una ripetizione del duello all’ultima scheda osservato la scorsa primavera. La destra populista subisce così una sconfitta pesante, visto che l’arrivo di Hofer alla presidenza dell’Austria sembrava una delle migliori chance di successo per il variegato fronte nazionalista e no euro.