berlusconi
|

Berlusconi presenta la sua riforma: «300 deputati e 150 senatori, un limite per le tasse» | VIDEO

Con la vittoria del ‘No’ «non è vero che le cose resteranno come stanno». «Si aprirà la legge di una nuova legge elettorale fondata sul proporzionale. Subito dopo l’approvazione della legge elettorale si potrà andare al voto per eleggere il Parlamento». È quanto dichiarato da Silvio Berlusconi in un videointervento proiettato stamane nel corso di un’iniziativa di Forza Italia sul referendum costituzionale del 4 dicembre, all’Hotel Vesuvio di Napoli.

 

LEGGI ANCHE > Berlusconi in contropiede: «Renzi? È l’unico leader politico in Italia»

 

SILVIO BERLUSCONI, RIFORMA COSTITUZIONALE IN 4 PUNTI

Nel suo messaggio il leader di Forza Italia ha anche presentato la sua riforma della Costituzione alternativa alla legge Boschi sulla quale gli italiani sono chiamati ad esprimersi alle urne. Berlusconi ha indicato quattro punti cardine: il vincolo di mandato dei parlamentari («un Parlamentare eletto in un partito si deve dimettere se cambia partito»), il dimezzamento del numero dei parlamentari («300 alla Camera e 150 al Senato bastano e avanzano»), l’indicazione precisa del massimo della pressione fiscale («in modo che nessun governo, nemmeno di sinistra, possa superare di questo massimo»), elezione diretta attraverso il voto dei cittadini del Presidente della Repubblica.

 

 

(Video e immagini di: Giornalettismo)