Le 10 più belle canzoni di Freddie Mercury | VIDEO

di Redazione | 23/11/2016

freddie mercury canzoni

Sono passati 25 anni dalla morte di Freddie Mercury. Il 24 Novembre del 1991 il cantante dei Queen morì per una broncopolmonite, una complicazione dovuta al virus dell’Aids, e lasciò la sua vita a Londra, a soli 45 anni. Farrokh Bulsara, questo il vero nome di Freddie, è una pietra miliare del rock. Noi per ricordarlo abbiamo scelto dieci canzoni, tra le più belle, che parlano della sua carriera e dei Queen.

GUARDA ANCHE: 27 canzoni dei Queen in sette minuti

FREDDIE MERCURY CANZONI CAPOLAVORO COME BOHEMIAN RHAPSODY

Bohemian Rhapsody. Un capolavoro. Scritto da Freddie Mercury per il quarto album dei Queen “A Night At The Opera”. Bohemian uscì come singolo nella fine d’Ottobre del 1975. Oltre un milione di copie in meno di tre mesi.

FREDDIE MERCURY E DON’T STOP ME NOW

Fa parte dell’album Jazz del 1978 ed è un inno alla libertà sessuale. Scritta sempre da Freddie.

FREDDIE MERCURY E LIVING ON MY OWN

Uscì nel settembre del 1985 dal primo album solista Mr Bad Guy. Nessuno se la filò, poi, remixata nel 1993 dai No More Brothers esplose.

FREDDIE MERCURY E LA LIRICA DI BARCELONA

La canzone fa anche da titolo al secondo lavoro solista di Freddie Mercury uscito nel 1988. Il singolo contiene il contributo della cantante lirica Monserrat Caballè. Nel 1992 fu usato come inno dei Giochi Olimpici di Barcellona.

FREDDIE MERCURY E LA COVER GREAT PRETENDER

L’opera è dei Platters del 1955. Ma Freddie Mercury la reinterpretò nel 1987, pochi mesi prima di Barcelona.

SOMEBODY TO LOVE FREDDIE MERCURY

Fa parte di A Day At The Races del 1976. Ed è una ballata rock scritta da Freddie Mercury.

IL FREDDIE MERCURY CHE NON CONOSCI: I CAN HEAR MUSIC/GOIN’ BACK

Molti non le conosceranno. Peccato. Perché sono strepitose e sono due cover dei The Ronettes e Dusty Springfield che Freddie registrò per il progetto musicale Larry Laurex del 1972.

LA VOCE DI MERCURY IN TOO MUCH LOVE KILL YOU

Premessa: la canzone l’ha scritta nel 1992 Brian May. Ma c’è una storia dietro. Dopo la morte di Freddie, per pubblicare l’album postumo, il cui titolo sarebbe stato appunto Made in Heaven, nel novembre del 1995 venne scelta anche Too Much Love Will Kill You. Ma come fu fatta? Utilizzando la traccia vocale di Mercury, registrata tra il gennaio 1988 e il febbraio 1989 (durante le session di registrazione per l’album The Miracle). Gli altri membri della band ci fecero poi attorno la base strumentale.

Ed è come se fosse anche un po’ sua.

LA DIFESA DI FREDDIE

In my defence è la difesa di Freddie Mercury: “I’m just a singer with a song. How can I try to right the wrong”. La canzone è stata scritta da Dave Clark ed è interpretata da Freddie Mercury. Registrata negli Abbey Road Studios nell’ottobre 1985 è stata pubblicata per la prima volta nel 1986 sull’album omonimo per il musical Time

FREDDIE  E LO SHOW CHE DEVE CONTINUARE (COME LA VITA)

The Show Must Go On. Chiudiamo con una perla che fa parte di Innuendo del 1991, ovvero l’ultimo album inciso dai Queen con Freddie Mercury. Fa parte degli ultimi mesi di vita in studio, passati registrando. Una sorta di testamento.

Lo spettacolo deve andare avanti,
Lo spettacolo deve andare avanti, sì
Dentro, il mio cuore è rotto
Il mio trucco potrebbe scrostarsi
Ma il mio sorriso regge ancora

(foto copertina di Coutausse/AFP/Getty Images)