JUVENTUS-PESCARA 3-0 | A segno Khedira, Mandzukic ed Hernanes

di Redazione | 19/11/2016

juventus-pescara 3-0

JUVENTUS-PESCARA 3-0

 

JUVENTUS-PESCARA 3-0, TABELLINO – Juventus (modulo tattico 3-5-2): Neto; Rugani, Bonucci, Evra; Lichtsteiner (al 25′ sostituito da Cuadrado), Khedira (dal 71′ Sturaro), Hernanes, Asamoah, Alex Sandro; Mandzukic (dall’84’ Kean), Higuain. A disposizione. Buffon, Audero, Chiellini, Pjanic, Lemina, Marchisio. Allenatore: Massimiliano Allegri. Pescara (modulo tattico 3-5-2): Bizzarri; Campagnaro (dal 46′ Vitturini) , Zuparic, Biraghi; Zampano, Brugman, Memushaj, Cristante (dal 76′ Bruno), Crescenzi; Pettinari (dal 65′ Pepe), Caprari. A disposizione: Fiorillo, Aldegani, Muric, Aquilani, Manaj, Verre, Benali. Allenatore: Massimo Oddo. Gol: al 36′ Khedira, al 63′ Mandzukic, al 69′ Hernanes. Ammoniti: Crescenzi e Bruno (Pescara). Minuti di recupero: 1′ nel primo tempo e 2′ nel secondo tempo.

 

LEGGI ANCHE > JUVENTUS-PESCARA 3-0 – VIDEO DEI GOL

 

Una Juventus non bella nella prima mezz’ora di gioco riesce a stendere il Pescara con ottimi colpi di attaccanti e centrocampisti. A segno prima Khedira, al 36esimo del primo tempo, dopo uno scambio stretto in area con Mandzukic. Al 18esimo della seconda frazione il centrocamposta tedesco restituisce il favore dell’assist alla punta croata. Sei minuti più tardi, al 24esimo del secondo tempo, arriva il colpo del definitivo ko. Hernanes batte Bizzarri con una rete alla sua maniera: tiro potente e preciso da fuori area. I bianconeri salgono a 33 punti in classifica (undicesima vittoria in 13 partite di campionato), a +7 dalla Roma, che domani affronterà in trasferta l’Atalanta. I biancoazzurri invece restano piantati a quota 7 punti, al terzultimo posto, a -3 dall’Empoli, che domani ospita la Fiorentina. Da segnalare l’esordio in serei A di Kean, attaccante della Juventus di appena 16 anni, nato nel febbraio 2000. Kean è il primo calciatore nato nel 2000 ad esordire in campionato.

92′ – Triplice fischio dell’arbitro. Risultato finale: Juventus Pescara 3-0.

90′ – L’arbitro Fabbri di Ravenna ordina 2 minuti di recupero.

87′ – Seconda ammonizione della partita. Secondo cartellino giallo per il Pescara. Punito Bruno per un fallo su Higuain.

84′ – Sesta ed ultima sostituzione di Juventus-Pescara. Terzo ed ultimo cambio per i padroni di casa. Esce l’autore del secondo gol, Mandzukic. Entra il giovanissimo Kean, 16 anni, nato nel febbraio 2000. In precedenza erano entrati Cuadrado al posto di Lichtsteiner e Sturaro al posto di Khedira.

79′ – La Juventus non si ferma. Ancora una buona occasione. Cross di Asamoah dalla sinistra, Cuadrado controlla per Sturaro. Tiro respinto dal portiere.

76′ – Quinta sostituzione di Juventus-Pescara. Terzo ed ultimo cambio per la squadra allenata da Oddo. Entra Bruno. Esce Cristante.

72′ – La terza rete ha praticamente chiuso la partita. Per il Pescara tornare in partita è impresa quasi impossibile.

71′ – Quarta sostituzione di Juventus-Pescara. Secondo cambio per i bianconeri. Entra Sturaro. Esce Khedira, autore del primo gol. In precedenza, nel primo tempo, Allegri aveva mandati in campo Cuadrado al posto di Lichtsteiner.

69′ – Gol di Hernanes! Juventus-Pescara 3-0! Il centrocampista bianconero ha messo in rete con una conclusione potente e precisa dalla distanza. Nulla da fare per Bizzarri. Per il profeta prima rete in campionato.

65′ – La Juve continua a spingere. Cross dalla destra, salta Higuain. La palla è alta.

65′ – Terza sostituzione di Juventus-Pescara. Secondo cambio per gli ospiti. Entra l’ex Pepe. Esce Pettinari. In precedenza, tra primo e secondo tempo, Vitturini aveva presto il posto di Campagnaro.

63′ – Gol di Mandzukic! Juventus-Pescara 2-0! L’attaccante croato mette in rete dopo essere stato servito in acrobazia da Khedira. Per il centrocampista tedesco un assist involontario.

61′ – Ancora una buona occasione per la Juventus. Higuain va via e tira da posizione defilata, respinge Bizzarri.

59′ – Punizione dalla sinistra di Hernanes. La difesa del Pescara libera senza problemi.

54′ – Conclusione da lontano di Hernanes. La palla è alta.

53′ – Grande occasione per la Juventus. Higuain ruba palla alla trequarti dopo un passaggio errato del Pescara. Carica il tiro dai 25 metri. La palla colpisce il palo e finisce fuori.

50′ – Asamoah chiude un contropiede del Pescara.

46′ – Seconda sostituzione della partita. Primo cambio per il Pescara. Tra primo e secondo tempo è uscito il difensore Campagnaro. Al suo posto Vitturini.

46′ – Via al secondo tempo di Juventus-Pescara. Si riparte dal risultato di 1 a 0 per i padroni di casa grazie al gol di Khedira, realizzato al 36′.

Una Juventus non bella riesce ritornare negli spogliatoi dopo i primi 45 minuti di gioco in vantaggio di una rete grazie allo spunto di Khedira, che ha insaccato alle spalle di Bizzarri al 36′ dopo uno scambio stretto in area con Mandzukic. Fino a quel momento gli ospiti avevano tenuto bene il campo. La squadra di Allegri, nonostante l’enorme divario nel possesso palla, aveva fatto fatica a trovare spunti pericolosi.

45′ + 1′ – Il primo tempo temina con il vantaggio dei padroni dicasa grazie al gol di Khedira realizzato al 36′ minuto di gioco. Dopo gli inziiali 45 minuti di gioco Juventus-Pescara 1-0.

45′ – L’arbitro Fabbri di Ravenna ordina un solo minuto di recupero.

45′ – Prima ammonizione di Juventus-Pescara. Primo cartellino giallo per il Pescara. Punito Crescenzi per una trattenuta su Cuadrado.

44′ – Possesso di palla nettamente favorevole ai padroni di casa: dopo 44 minuti di gioco la statistica dice 67% per la Juventus e 33% per il Pescara. Un dato eloquente.

43′ – Il Pescara prova una reazione, ma dopo il gol di Khedira al 36′ provare ad offendere per la squadra di Oddo è più complicato.

39′ – Il pescarese Pettinari vince un rimpallo in area con l’esterno sinistro bianconero Alex Sandro ma Cristante è in ritardo sul passaggio.

36′ – La Juventus si è portata in vantaggio con Khedira proprio nel momento in cui il Pescara sembrava reggere bene alla spinta dei bianconeri. Il centrocampista ha messo la palla in rete dopo uno scambio stretto in area con Mandzukic. Khedira ha poi d’esterno preso il tempo a Bizzarri insaccando il vantaggio. Nulla da fare per Bizzarri.

36′ – Juventus-Pescara 1-0! Bianconeri in vantaggio! Gol di Khedira! Il centrocampista tedesco ha realizzato una rete da incursore di centrocampo.

33′ – Il ritmo della gara non è affatto elevato. Un ingresso di Pjanic potrebbe aiutare la Juventus a trovare non più facilità occasioni da rete.

31′ – Dopo mezz’ora di gioco si può dire che la superiorità della Juventus è chiara. Ma i bianconeri sembrano stasera fare particolare fatica a trovare idee e rendersi pericolosi. Il Pescara tiene bene e corre pochi rischi.

26′ – la Juventus batte una punizione dalla destra. Poi Biraghi anticipa tutti in corner.

25′ – A metà primo tempo arriva la prima sostituzione. Primo cambio per la Juventus. Cuadrado al posto di Lichtsteiner. Per l’esterno destro svizzero qualche problema fisico.

23′ – Buona occasione per il Pescara. Il tiro di Caprari in area finisce sul fondo. L’attaccante era stato servito dalle retrovie.

21′ – Tiro da lontano di Hernanes. Palla di poco a lato.

20′ – La Juventus sembra avere il controllo del match. Dopo primi minuti è infatti emersa la superiorità della squadra allenata da Allegri. Sono i padroni di casa a gestire la manovra. Tuttavia i loro attacchi non hanno generato grandissime occasioni.

16′ – Si perde sul fondo un colpo di testa di Higuain, servito dalla sinistra da Alex Sandro. Palla fuori di poco.

14′ – Ancora un attacco della Juventus. Khedira ne va a destra e mette la palla al centro per Higuain, che però dal limite dell’area di rigore non riesce a concludere.

13′ – Negli ultimi minuti la Juventus ha cominciato a prendere il controllo della manovra e giocare con maggiore fluidità. Higuain tenta una conclusione da centro area. Si gira e tira, ma la sua palla è stata ribattuta.

11′ – Dopo un di Hernanes, il pescarese Biraghi di testa prolunga in angolo. Dal corner nessun pericolo per la porta difesa da Bizzarri.

10′ – Dopo i primi dieci minuti di gioco non si è vista la superiorità fisica e tecnica della Juventus. Il Pescara non sembra intimorito dai campioni d’Italia.

4′ – Si fa vedere ancora il Pescara. Il cross basso di Memushaj viene fermato da Evra.

2′ – Al Pescara la prima timida azione in area. Per gli abruzzesi cross dalla destra di Memushaj, il colpo di testa di Pettinari finisce tra le braccia di Neto.

1′ – Partita iniziata. Per Juventus-Pescara circa 35mila spettatori allo Juventus Stadium. Calcio d’inizio battuto dal Pescara. Allegri si affida in avanti alla coppia Mandzukic-Higuain. Oddo al duo Caprari-Pettinari. Padroni di casa con la classica divisa bianconera. Ospiti in tenuta gialla.

JUVENTUS-PESCARA DIRETTA, PREPARTITA – Con la sfida di stasera la Juventus cerca di ottenere l’undicesima vittoria del campionato e di portarsi, così, a quota 33 punti in classifica, momentaneamente a +7 dalla Roma, che domani affronterà l’Atalanta in trasferta. Il Pescara è invece terzultimo, con solo 7 punti, a -3 lunghezze dall’Empoli, quartultimo.

Dall’account social della Juventus le immagini di un giovane tifoso:

 

juventus-pescara diretta
(Immagine: screenshot dal profilo Twitter @juventusfc)

 

JUVENTUS-PESCARA, RISCALDAMENTO – Sui social anche le immagini del riscaldamento. Molta attenzione per il portiere della Juventus Neto, in campo al posto di Buffon.

 

juventus-pescara diretta
(Immagine: screenshot dal profilo Twitter @juventusfc)

 

JUVENTUS-PESCARA DIRETTA, FORMAZIONI UFFICIALI – A circa un’ora dal fischio di inizio Juventus e Pescara hanno cominciato a fornire indicazioni sul match dai propri profili Twitter. Nella formazione ufficiale dei bianconeri non c’è Buffon. In campo dal primo minuto Neto. Confermato il modulo tattico 3-5-2 con difesa composta da Rugani, Bonucci, Evra.

 

juventus-pescara diretta
(Immagine: screenshot dal profilo Twitter @PescaraCalcio)

 

In panchina anche Pjanic.

 

juventus-pescara diretta
(Immagine: screenshot dal profilo Twitter @juventusfc)

 

Il Pescara in avanti si affida a Caprari:

 

juventus-pescara diretta
(Immagine: screenshot dal profilo Twitter @juventusfc)

 

JUVENTUS-PESCARA, STATISTICHE – Il divario tra il valore delle due squadre in campo è elevato. I favori del pronostico e le statistiche sono tutte favorevoli alla Juventus. I bianconeri hanno ottenuto una vittoria in 8 dei 12 precedenti match di Serie A contro il Pescara. Solo 2 sono stati i pareggi e 2 i successi degli abruzzesi. In casa la Juventus hanno vinto 5 partite su 6 contro il Pescara nel massimo campionato. Il Pescara ha realizzato una sola rete in tutte le ultime quattro gare di Serie A giocate a Torino contro i bianconeri. La Juventus, infine, è l’unica squadra ad avere già vinto 10 partite in stagione nei cinque maggiori campionati d’Europa.

 

SEGUI > JUVENTUS-PESCARA DIRETTA STREAMING

 

 

JUVENTUS-PESCARA, ARBITRO – La direzione della gara dello Juventus Stadium è affidat all’arbitro Michael Fabbri, della sezione di Ravenna, con assistenti Posado e De Meo. Quarto uomo: Vivenzi. Addizionali: Calvarese e Abbattista.

JUVENTUS-PESCARA FORMAZIONI UFFICIALI

la Juventus si presenta dopo la sosta con alcune assenze pesanti, come Barzagli e Benatia. Invariato però il modulo tattico. Ecco le probabili (non ufficiali) formazioni:

Juventus (modulo tattico 3-5-2): Neto; Rugani, Bonucci, Evra; Lichtsteiner, Khedira, Hernanes, Asamoah, Alex Sandro; Mandzukic, Higuain. A disposizione. Buffon, Audero, Chiellini, Sturaro, Pjanic, Lemina, Marchisio, Cuadrado, Kean. Allenatore: Massimiliano Allegri.

Pescara (modulo tattico 3-5-2): Bizzarri; Campagnaro, Zuparic, Biraghi; Zampano, Brugman, Memushaj, Cristante, Crescenzi; Pettinari, Caprari. A disposizione: Fiorillo, Aldegani, Vitturini, Bruno, Pepe, Muric, Aquilani, Manaj, Verre, Benali. Allenatore: Massimo Oddo.

(Foto di copertina: ANSA / ALESSANDRO DI MARCO)