toscana meningite c
|

Calo dei vaccini: in Italia torna la difterite

Ebbene sì. In Italia c’è stato un caso di difterite dopo anni. Ne parla il Corriere della Sera con la conferma, a un congresso di pediatria a Firenze, del presidente dell’Istituto superiore di sanità (Iss) Walter Ricciardi. «L’ho già detto pubblicamente, ma non posso dire dove», ha sottolineato Ricciardi. E riferendosi ai rischi connessi al calo delle vaccinazioni ha sottolineato: «Ci attendiamo anche in Italia il ritorno della poliomielite».

LEGGI ANCHE: Il sogno di Noelia: rifiutata all’asilo, oggi è la prima maestra con sindrome di Down

Quali sono i pericoli con il calo delle vaccinazioni? Spiega il Corriere:

«Con il calo delle vaccinazioni obbligatorie per volontà dei genitori ci si aspetta anche in Italia l’arrivo di casi di poliomielite e difterite, in aggiunta a quelli di pertosse e morbillo che già abbiamo», aveva detto Walter Ricciardi, commentato i casi europei in Belgio e Spagna. «Aspettiamo un nuovo caso di polio in Italia – ha spiegato Ricciardi -, ci sono migliaia di bambini non vaccinati e il virus è al di là dell’Adriatico, in Albania. Non abbiamo più tempo, da noi non c’è più effetto gregge perché le coperture sono già sotto il 95%».

Questo perché nel 2015 la copertura vaccinale per la malattia in Italia è scesa sotto la soglia del 95%, soglia indicata dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) e che garantisce la cosiddetta “immunità di gregge”. La percentuale si è fermata a al 93,5% ma in alcune Regioni il dato è ancora più inferiore.

(in copertina foto da archivio Ansa)