Usa 2016, il discorso integrale di Donald Trump dopo la vittoria | VIDEO | TESTO

di Redazione | 09/11/2016

ddiscorso trump dopo vittoria

«È arrivato il momento per l’America di curare le ferite della divisione, dobbiamo riunirci in un popolo solo, è il momento». È il messaggio lanciato da Donald Trump nel suo primo discorso dopo la vittoria alle elezioni presidenziali americane. Il candidato repubblicano, che sarà il 45esimo presidente degli Stati Uniti, ha evitato toni da campagna elettorale e si è rivolto anche al popolo che ha sostenuto la democratica Hillary Clinton. «Non biasimo chi non mi ha votato, mi rivolgo a voi per sapere come unirci», ha detto l’imprenditore al quartier generale dei repubblicani al Midtown Hilton Hotel di new York.

 

LEGGI ANCHE > LA DIRETTA | Donald Trump è il nuovo presidente degli Stati Uniti. Hillary riconosce la sconfitta

 

DISCORSO DI DONALD TRUMP DOPO LA VITTORIA, TESTO

«Grazie a tutti. Scusate se vi ho fatto aspettare, la questione era un po’ complicata. Ho appena ricevuto una chiamata dal segretario Clinton in cui si è congratulata con noi e io con lei per una campagna molto dura in cui ha combattuto con valore. Dobbiamo esserle grati per quello che ha fatto per il paese, ora è arrivato il momento per l’America di curare le ferite della divisione, dobbiamo riunirci in un popolo solo, è il momento. Mi impegno a essere davanti a tutti i cittadini di questo paese di essere il Presidente di tutti gli americani. Non biasimo chi non mi ha votato, mi rivolgo a voi per sapere come unirci. Il nostro è stato un movimento di milioni di donne e uomini che lavorano duro per il proprio paese per un futuro migliore per se stessi e le proprie famiglie».

«Creeremo qualcosa di fantastico, ogni singolo americano vedrà realizzato il proprio potenziale. Ricostruiremo ponti, autostrade, tunnel e ospedali, i dimenticati e gli ultimi non lo saranno più. Creeremo, in questa fase di ricostruzione, milioni di posti di lavoro e ci occuperemo dei nostri eroi, dei veterani, che tanto hanno dato al nostro paese. Creeremo un progetto di rinnovamento e crescita nazionale, sfruttando i nostri grandi talenti. Abbiamo un piano economico incredibile, raddoppieremo la crescita e diventeremo la più forte economia del mondo. Intesseremo nuove e diverse relazioni, non c’è sfida che possa mettere in pericolo il nostro futuro, dobbiamo riprenderci il destino del nostro paese. Rivogliamo indietro i nostri sogni e terremo sempre al primo posto gli interessi americani, andando d’accordo con tutti i paesi del mondo e vogliamo una base comune con loro, non ostilità. Ringrazio i miei genitori che mi guardano dall’alto, ho imparato così tanto da loro, sono stati eccezionali. Le mie sorelle, i miei fratelli, una grande famiglia. E mia moglie Melania, Don, Ivanka, Derek, Tiffany, Barren».

«Che gruppo fantastico che ho avuto, mi avete aiutato tanto. E tutti voi, abbiamo un’enorme base. Persone straordinarie nel loro lavoro. Ringrazio loro e ringrazio in modo particolare Rudy Giuliani, che ha viaggiato con noi. Non cambia mai. E il governatore Chris Christie».

«Inizieremo subito a lavorare per il popolo americano, sarete fieri del vostro presidente», è stato uno dei messaggi finali del discorso di Trump. Infine dal candidato repubblicato un lungo elenco di ringraziamenti «e grazie a Mike Pence e a voi tutti».

DISCORSO DI DONALD TRUMP DOPO LA VITTORIA, VIDEO

Ecco il video del discorso di Donald Trump dal suo quartiere generale:

 

 

(Immagine e video da YouTube)